2.202.276 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - L'angolo del Professor
2019

Australia Bahrain Cina Azerbaijan Spagna Monaco Canada Francia Austria Gran Bretagna 
Germania Ungheria Belgio Italia Singapore Russia Giappone Messico Stati Uniti Brasile Abu Dhabi

<

GP del Belgio 2019

>

“Non è più un paese per vecchi…” avrà pensato il pluridecorato Vettel all’ordine di lasciar passare il giovane pupillo Leclerc che, grazie a tale mossa, andrà a vincere (ma per soli 10 metri…) il suo primo G.P. in F.1.

Mi sto per altro sempre chiedendo: cosa c’è che non va nella Ferrari della Prima guida (ma lo è ancora ? ) quest’anno, oggi che possiede la vettura più veloce del mazzo ( ma che consuma gomme come un ragazzino al cinema ) tanto da farsi umiliare dal suo giovane allievo.

Probabilmente il Pilota ha perso dello smalto con l’età, cosa non accaduta invece al suo rivale Hamilton che grinta ne ha da vendere, in grado ancora di mettere in fila tutti, ed anche oggi, se vi fosse stato un altro giro, il Francesino avrebbe dovuto rimandare ancora una volta la conquista del suo primo alloro.

Verstappen, ”more solito”, fa invece tutto da solo: parte malissimo e poi vuole passare dai buchi della serratura, quasi a scusarsi delle sue distrazioni allo start: questa volta ha invece emulato il padre, noto per sbattere spesso e volentieri….male forse di famiglia.

Fra gli altri nessuno che emerga e stupisce come Albon, con la stessa vettura di Verstappen, arrivi quasi doppiato e, cosa tanto più grave, nel circuito più lungo del Campionato!

La cornice di Spa vale sempre e comunque la visione della gara con quelle morbide colline delle Ardenne, parzialmente rovinate (come purtroppo anche a Monza) dalla mania delle chicanes, nate forse per timore che a 350 orarie si possa anche decollare.

Ci rivedremo tra una settimana proprio in Brianza, sperando in una giornata non piovosa.

Cari saluti a tutti dal vostro Fabrizio Pasquali

Tutto McLaren - L'angolo del Professor - Menu

E-mail

“ Quei temerari a ruote scoperte “ - ( Formula Uno in pillole )