2.024.691 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - L'angolo del Professor
2018

Australia Bahrain Cina Azerbaijan Spagna Monaco Canada Francia Austria Gran Bretagna 
Germania Ungheria Belgio Italia Singapore Russia Giappone Stati Uniti Messico Brasile 
Abu Dhabi 

<

GP del Messico 2018

>

Era già scritto che Hamilton vincesse il Mondiale, ma certamente questo successo, per altro meritatissimo, gli arriva alla fine di una modesta gara in cui è stato brillante solo nello spunto della partenza.

Ricciardo, al contrario, si incanta al via e Verstappen si sgancia da tutti, Hamilton compreso, rimanendo in solitaria per tutta la gara: perfezione pura.

Vale la pena di credere in questo giovanissimo talento che riesce a controllare guida velocissima, con delle scelte audaci nei sorpassi, ma precise nell’esecuzione.

Ferrari si batte bene con entrambi i piloti sul podio ai lati del Vincitore, batte Mercedes due a zero e rimane con qualche probabilità di vincere il Costruttori, anche se questo resta legato ad una debacle di Stoccarda nelle prossime ultime due competizioni.

Ricciardo merita un’analisi a parte: per l’ennesima volta la vettura lo pianta in piena gara, tanto da chiedersi se, forse, non sia il suo stile di guida a fiaccare una veloce, ma fragile Red Bull, o la sua vettura sia nata male con tecnici al suo fianco non in grado di portarla ad una più che necessaria affidabilità.

Fa pensare molto il degrado delle gomme in Mercedes, da cui la polemica sui fori nei cerchi (ora tappati…), quando ad inizio stagione era invece Ferrari ad avere problemi in materia….ma nella F.1 qualche mistero è di casa sin dai tempi più remoti.

Se Red Bull riuscirà, nell'inverno, a guadagnare in potenza sì da colmare il gap ancora esistente dal duo di testa, finalmente avremo una stagione agonistica più equilibrata, anche in considerazione di innesti di piloti giovani nei team più competitivi.

Tra due settimane il penultimo appuntamento in Brasile.

Boa quinzena para todos os entusiastas do motor

dal Vostro Fabrizio Pasquali

Tutto McLaren - L'angolo del Professor - Menu

E-mail

“ Quei temerari a ruote scoperte “ - ( Formula Uno in pillole )