2.119.645 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2001

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Malesia  Brasile  San Marino  Spagna  Austria  Monaco  Canada  Europa  Francia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  USA  Giappone 

Australia
04/03/2001 - Melbourne

Le prove di qualificazione del sabato per le McLaren non sono state soddisfacenti in quanto sia Hakkinen che Coulthard non hanno mai girato con regolarità ed in modo competitivo, tanto da conquistare solo un 3° e 6° posto rispettivamente per Hakkinen e Coulthard. Nel warm-up la situazione del sabato si ribalta, ed i migliori tempi li fanno segnare gli uomini McLaren.

La gara parte regolarmente con Hakkinen che segue M.Schumacher, mentre Coulthard viene attardato dalla cattiva partenza di Barrichello. Dopo pochi giri la gara viene sospesa a causa dell'incidente di Villeneuve ed il ferimento di un commissario e di alcuni spettatori. Nel rettilineo prima della ripartenza M.Schumacher, primo, frena bruscamente forse per favorire il suo compagno terzo o per indurre Hakkinen all'errore, ma l'unico risultato è solo una situazione di pericolo per tutti i piloti che seguono. Dopo pochi giri però sulla macchina di Hakkinen cede una sospensione e sbatte violentemente contro le barriere, per fortuna per il pilota solo un forte spavento ed un lieve trauma. Poco dopo, David Coulthard sorpassa con molta decisione Barrichello conquistando la seconda posizione e guadagna decimi dopo decimi sul primo ma finisce in questa posizione.

Videoteca (1)

Videoteca (2)

Videoteca (3)


Malesia
18/03/2001 - Kuala Lumpur

Le prove del venerdì e del sabato hanno mostrato che le due McLaren erano molto in ritardo, oltre che nei confronti delle Ferrari, anche delle Williams e Jordan. I piazzamenti che sono riusciti ad ottenere sono stati un 4° tempo per Hakkinen ed un 8° per Coulthard.

Alla partenza del GP, Hakkinen rimane attardato dall'ingorgo alla prima curva e perde diverse posizioni, quelle che nel frattempo guadagna Coulthard. Dopo pochi giri dalla partenza arriva all'improvviso la pioggia, diverse monoposto tra cui le due Ferrari escono di pista, ma poi riguadagnano la gara. Entra la Safety Car e tutti cambiano gli pneumatici, i due della McLaren vista l'intensità della pioggia montano gomme da pioggia, mentre la Ferrari monta quelle intermedie. La Safety Car, inspiegabilmente resta in pista per diversi giri facendo placare il cattivo tempo e vanificando la scelta degli pneumatici da pioggia, a vantaggio degli altri. La corsa riprende e dopo poco, essendosi asciugata la pista, Hakkinen non potendo montare le intermedie perché già scartate nel Warm-Up, monta le rain con un certo anticipo rispetto agli avversari. In questi passaggi un poco per le gomme ed un poco per delle monoposto poco veloci nei tratti rettilinei, non sono mai competitive e stentano a superare e a difendersi. La corsa termina con Coulthard 3° ed Hakkinen, autore del giro più veloce, 6°.

Videoteca (1)


Brasile
01/04/2001 - Interlagos

Mentre le prove del venerdì avevano fatto vedere le McLaren molto veloci e molto competitive, il sabato, nelle prove ufficiali, i due della McLaren non riescono ad ottenere che un 3° e 5° posto, rispettivamente con Hakkinen e Coulthard, dietro al solito M.Schumacher ed il fratello Ralf con la rinata Williams-BMW.

Alla partenza del GP, alla macchina di Hakkinen si spegne il motore e non prende parte alla gara. Coulthard invece, dalla partenza si posiziona in terza posizione dietro Montoya e M.Schumacher, lasciando il vuoto dietro di loro. Dopo il cambio gomme di M.Schumacher e il tamponamento di Montoya, David si trova in testa alla gara con un considerevole vantaggio su M.Schumacher. Viene la pioggia e tutti ritornano ai box per il cambio gomme, David ritarda di un giro per entrare, perdendo tanto su una pista molto bagnata, ma di contro, approfitta del cambio gomme per modificare l'assetto della macchina per il bagnato. Ritornato in pista, alla prima curva dopo il traguardo, sfruttando un doppiato, infila magistralmente M.Schumacher: un grande sorpasso! Da quel momento in poi, guadagna molti secondi finquando la pista era bagnata, poi gestisce il vantaggio fino al traguardo.

Videoteca (1)

Videoteca (2)


San Marino
15/04/2001 - Enzo e Dino Ferrari

La McLaren mentre nelle prove del venerdì non aveva dimostrato il suo potenziale, il sabato oltre ad aver strappato la Pole Position a tutti gli avversari, ha fatto sua tutta la prima fila con Coulthard ed Hakkinen.

Alla partenza del GP, mentre Hakkinen perde la sua posizione, Coulthard viene superato solo da R.Schumacher e rimane in seconda posizione per il resto del GP, fino alla fine. Hakkinen, leggermente più lento del compagno di squadra, viene superato ai box da Barrichello e quindi si deve accontentare solo di un quarto piazzamento.


Spagna
29/04/2001 - Catalunya

Mentre il venerdì le due McLaren avevano brillato sul circuito catalano, il sabato nell'ora di qualificazione, i due piloti ottengono soltanto il secondo e terzo piazzamento con Hakkinen e Coulthard dietro M.Schumacher.

Al giro di ricognizione del GP Coulthard fa spegnere il motore ed è costretto a partire dal fondo dello schieramento. Alla partenza Hakkinen conserva la seconda posizione. Pur adottando la stessa strategia degli altri delle due soste, ritarda di qualche giro le fermate, guadagnando ai box, al secondo pit-stop, la prima posizione. Nel frattempo Coulthard rimonta lo schieramento fino alla sesta posizione effettuando sorpassi davvero emozionanti. Alla metà dell'ultimo giro, quando M.Schumacher era secondo con una macchina penalizzata da una sospensione guasta, alla monoposto di Hakkinen esplode la frizione a circa 2 Km dal traguardo: finisce la gara 9°, primo dei doppiati. Coulthard guadagna una posizione e finisce 5°.

Videoteca (1)

Videoteca (2)


Austria
13/05/2001 - A1 Ring

Nelle prove di qualificazione del sabato il team McLaren non riesce a trovare l'assetto giusto per le proprie monoposto, tanto che Coulthard ed Hakkinen conquistano soltanto un 7° ed 8° posto sulla griglia di partenza.

Alla partenza del GP Hakkinen, come altri 3 piloti, a causa della cattiva gestione dell'elettronica della propria monoposto, resta fermo sulla griglia di partenza. Dopo essere stato spinto dai commissari e riavviato la macchina, riprende la corsa ma ad ormai due giri di distacco, dopo qualche giro si ritira. Coulthard parte subito bene ed insidia le due Ferrari nel rettilineo di partenza, ma dopo la prima curva, si trova 5° dietro le due Williams e le due Ferrari. Nel corso del GP, prima dell'unico pit-stop, favorito dall'incidente tra M.Schumacher e Montoya, si trova secondo dietro Barrichello. Coulthard ritarda il pit-stop di tre giri, durante i quali guadagna tanto da permettergli di trovarsi primo all'uscita dai box, davanti a Barrichello e M.Schumacher, i quali pur insidiandolo non riescono a passarlo. Sul rettilineo d'arrivo, all'ultimo giro, Barrichello regala al compagno di squadra la seconda posizione.


Monaco
27/05/2001 - Montecarlo

Nelle prove del venerdì e del sabato, le McLaren di Hakkinen e Coulthard hanno dimostrato tutto il loro potenziale ed affidabilità tanto da stare sempre davanti a tutto il gruppo. Coulthard conquista la Pole Position ed Hakkinen la terza posizione in griglia.

Domenica, alla partenza del giro di ricognizione, per un ennesima volta la macchina di Coulthard non prende il via allo start, ma solo dopo che i tecnici la rimettono in moto, facendo si che partisse in fondo allo schieramento. Alla partenza vera e propria Hakkinen si accoda a M.Schumacher e resta davanti a Barrichello, mantenendo questa posizione per una quindicina di giri, inanellando giri velocissimi, fino a quando per noie al selettore del cambio, è costretto prima ad una sosta ai box e poi al ritiro. Coulthard, partito dal fondo dello schieramento è costretto ad effettuare una rimonta improba in un circuito come Montecarlo, tanto è vero che pur avendo una macchina velocissima (è suo il giro più veloce del GP), rimane dietro Bernoldi per metà GP, senza avere la possibilità di passarlo. Dopo i pit-stop ed i numerosi incidenti dei vari concorrenti che lo precedono, si ritrova in sesta posizione dietro Alesi. A quindici giri dalla bandiera a scacchi, effettua un rapido pit-stop che lo colloca in quinta posizione, e cosi finisce.


Canada
10/06/2001 - Gilles Villeneuve

Nelle prove Hakkinen sbatte ed è costretto a disputare le qualificazioni con il muletto assettato su Coulthard. David e Mika guadagnano solo un terzo ed ottavo piazzamento in griglia.

Alla partenza Hakkinen scivola al decimo posto mentre Coulthard mantiene la posizione finquando Barrichello non lo sorpassa. Il motivo della poco competitività sta nel fatto che si era allentato un bulloncino di una barra di torsione che gli rendeva la macchina sbilanciata. Hakkinen dopo una gara in rimonta, dopo il pit-stop si ritrova terzo davanti a Coulthard, ma a quest'ultimo cede il motore per un eccesso di pressione dell'acqua che ha provocato il surriscaldamento del motore.


Europa
24/06/2001 - Nurburgring

Mentre il venerdì i due della McLaren stanno davanti a tutti, il sabato non riescono ad ottenere un piazzamento migliore del 5° e 6° tempo con Coulthard ed Hakkinen.

Alla partenza del GP i due guadagnano una posizione su Barrichello che scivola dietro. Dopo pochi giri Hakkinen arriva lungo ad una variante ma ritorna in pista senza perdere posizioni. Coulthard effettua un unico pit-stop ed anche grazie alla squalifica di R.Schumacher per aver superato con due ruote la linea che delimita la corsia di accelerazione dei box, si ritrova in terza posizione e così finisce la corsa. Hakkinen per una gomma spiattellata ed una monoposto lenta, finisce il GP in sesta posizione.


Francia
01/07/2001 - Magny-Cours

Il venerdì le McLaren sono risultate le più veloci, ma il sabato la Williams e la Ferrari stanno davanti a tutti, relegando Coulthard ed Hakkinen in seconda fila al 3° e 4° posto.

Nel giro di riscaldamento del GP, Hakkinen resta fermo in griglia appiedato dal sistema elettronico di partenza. Vani sono i tentativi di rimetterlo in gara. Coulthard parte benissimo e alla prima curva si trova dietro a R.Schumacher ed al fratello. Queste posizioni restano invariate fino al primo pit-stop, dopo il quale, Coulthard viene penalizzato con uno stop di 10" per aver superato il limite di velocità in corsia box. Dopo questo episodio la corsa di David è stata in rimonta, fino a quando, quarto, è arrivato alle spalle di Barrichello. In occasione di un doppiaggio Coulthard tenta di passare Barrichello ma non ci riesce.


Gran Bretagna
15/07/2001 - Silverstone

Nelle prove di qualificazione le McLaren si sono subito dimostrate all'altezza degli avversari, tanto che guadagnano la 2° e 3° posizione. Hakkinen, secondo, è distaccato di soli 82 millesimi da M.Schumacher.

Alla prima curva del primo giro del GP, Coulthard entra in collisione con Trulli, ma mantiene la pista. Al terzo giro, a causa di quel contatto, Coulthard esce di pista per la sospensione posteriore danneggiata. Hakkinen compie i primi quattro giri in seconda posizione, poi con poca fatica supera M.Schumacher. Avvantaggiato da una strategia di due soste ai box, da un nuovo motore più potente e da gomme Bridgestone specifiche per Silverstone, guadagna poco meno di un secondo al giro su M.Schumacher. Con il giro più veloce, Hakkinen termina vincitore il GP di casa delle McLaren.


Germania
29/07/2001 - Hockenheim

Venerdì e sabato le due McLaren si sono dimostrate più veloci delle Ferrari ma abbondantemente dietro alle due Williams, tanto è vero che ottengono un terzo posto con Hakkinen ed il quinto con Coulthard.

All'avvio del GP le due McLaren partono bene, ma a causa di un incidente che vede coinvolti Burti e M.Schumacher, fermo sulla griglia di partenza, viene sospesa la gara per i numerosi detriti sulla pista. La seconda partenza segue le orme della prima, Hakkinen e Coulthard nei pochi giri successivi vengono passati dalle due Ferrari, quindi si ritrovano quinto e sesto. Intorno al 15° giro, dalla fiancata sinistra di Hakkinen si nota una perdita di un liquido: ne consegue il ritiro del pilota finlandese. Coulthard effettua l'unica sosta prevista, ma al rientro in pista esplode il motore.


Ungheria
19/08/2001 - Hungaroring

Sia nelle prove del venerdì che quelle del sabato, le due McLaren sono rimaste dietro le Ferrari, ottenendo la seconda posizione in griglia per Coulthard e la sesta per Hakkinen.

Alla partenza del GP Coulthard perde una posizione nei confronti di Barrichello, che partiva terzo, ed Hakkinen ne guadagna una. Queste posizioni restano invariate fino al primo pit-stop quando Coulthard, posticipando di un giro il rientro, esce davanti a Barrichello. Al secondo pit, la situazione si capovolge, perdendo il secondo posto a causa del bocchettone della benzina che ha dato qualche noia, senza poterlo più insidiare. Hakkinen nella terza parte del GP si porta a ridosso di R.Schumacher che era in quarta posizione, ma improvvisamente è costretto a rientrare ai box per un rabbocco di benzina, accontentandosi del quinto piazzamento.


Belgio
02/09/2001 - Spa-Francorchamps

Nelle prove libere del venerdì David Coulthard esce di pista danneggiando la sua monoposto e non può provare. Le prove ufficiali del sabato sono caratterizzate da condizioni meteorologiche mutevoli. Quando i due piloti della McLaren avevano conquistato posizioni nelle prime due file, la pista si asciuga negli ultimi minuti e nonostante le bandiere gialle esposte per una macchina ferma sulla pista, quasi tutti i piloti riescono a migliorare con gomme da asciutto, relegando Hakkinen e Coulthard rispettivamente in 7° e 9° posizione.

Domenica, alla seconda partenza, Coulthard ed Hakkinen guadagnano la 4° e 5° posizione ma per un pauroso incidente alla Prost di Burti, per fortuna senza gravi conseguenze, la corsa viene fermata. Dopo alcuni minuti la corsa riprende, i due della McLaren si ritrovano nella stesse posizioni di prima, ma questa volta davanti a loro ci sono M.Schumacher, Fisichella e Barrichello. Barrichello dopo la prima sosta ai box, saltando su un cordolo, rovina l'alettone anteriore e scivola in 9° posizione. Dopo la seconda sosta Coulthard sorpassa Fisichella e finisce il GP secondo, Hakkinen finisce quarto.


Italia
16/09/2001 - Monza

Nelle prove del venerdì e del sabato non abbiamo mai visto le due McLaren stare davanti alle Williams e alle Ferrari, tanto da essere relegate al sesto e settimo piazzamento in griglia con Coulthard ed Hakkinen. Quest'ultimo è stato vittima di un brutto incidente nelle prove del sabato a pochi minuti dal termine della sessione di prove.

Alla partenza del GP, per un'incomprensione con gli altri piloti per quanto riguarda una partenza senza sorpassi per onorare le vittime degli USA, Hakkinen parte malissimo ed è costretto ad una rimonta dalla tredicesima posizione, Coulthard invece, per un incidente alla prima curva si ritrova 5°. Dopo pochi giri Coulthard si ferma a bordo pista con il motore in fumo e dopo altri pochi giri anche Hakkinen è costretto al ritiro a causa del cambio.


USA
30/09/2001 - Indianapolis

Nelle prove de sabato le McLaren sono state veloci ma non troppo per stare davanti a tutti. Hakkinen fa il secondo miglior tempo e Coulthard non riesce a far meglio del settimo tempo.

Nel warm-up Hakkinen parte con il semaforo ancora rosso e gli viene inflitta la particolare punizione di partire due posizioni più indietro in griglia.

Alla partenza del GP Hakkinen perde una posizione e Coulthard ne guadagna una. Queste posizioni rimangono congelate fin quando le due Williams che stavano davanti non rompono il motore. Coulthard rientra per il cambio gomme ed esce dietro ai primi tre. Hakkinen ritarda il pit-stop di alcuni giri permettendolo di stare in testa alla corsa e guadagnare secondi. Dopo aver effettuato l'unico pit-stop, esce secondo ad una ventina di secondi da Barrichello. Quest'ultimo rientra per il secondo pit ed esce dietro Hakkinen, per una ventina di giri tenta di superarlo fin quando rompe il motore. Coulthard finisce la corsa terzo dietro M.Schumacher.


Giappone
14/10/2001 - Suzuka

Nelle prove del venerdì e del sabato le McLaren sono state dietro alle due Ferrari e alle due Williams. Sabato conquistano il 5° e 7° piazzamento in griglia.

Dalla partenza del GP fino al primo pit-stop Hakkinen e Coulthard stanno in 5° e 6° posizione. Dopo il cambio gomme, si ritrovano in 3° e 4° posizione grazie alla penalità di R.Schumacher ed al problema al rifornimento di Barrichello. A fine GP Hakkinen fa passare Coulthard per consolidare la sua posizione in classifica.


 

|< < Cronaca > >|