2.043.075 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2002

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Malesia  Brasile  San Marino  Spagna  Austria  Monaco  Canada  Europa  Gran Bretagna  Francia  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  USA  Giappone 

Australia
03/03/2002 - Melbourne

Nelle prove libere del venerdì le due McLaren hanno sofferto molto, principalmente a causa degli pneumatici. Nelle prove di qualificazione del sabato, nei primi minuti, in assenza di pioggia, Coulthard ottiene un quarto tempo, seguito da Raikkonen, quinto. Arriva la pioggia e congela la griglia di partenza.

Alla partenza del GP Raikkonen viene lievemente coinvolto nel doppio incidente, che ha colpito metà schieramento, e in regime di Safety Car ritorna ai box per sistemare l'alettone anteriore e togliere un detrito finito nell'abitacolo. Quando la corsa sta per riprende, Coulthard alla penultima curva va nell'erba ma ritorna in corsa terzo mentre Raikkonen e in fondo alla classifica. Coulthard nel corso del GP, dopo aver perso una posizione dietro l'altra, si ferma a bordo pista a causa del cambio rotto. Raikkonen prima dell'unico cambio gomme fa segnare il giro più veloce e senza mai impensierire Montoya e M.Schumacher, finisce il suo primo GP in McLaren, terzo.


Malesia
17/03/2002 - Kuala Lumpur

Venerdì il duo Raikkonen - Coulthard hanno fatto segnare i migliori tempi, mentre sabato, nelle prove di qualificazione, ottengono solo la terza fila.

Dopo la prima curva e dopo il contatto tra M.Schumacher e Montoya, Raikkonen e Coulthard si ritrovano in terza e quarta posizione. Passano una decina di giri e Coulthard perde posizioni fino a che, quando era settimo, si ritira ai box a causa di un calo di potenza nel motore. A Raikkonen, tallonato da Barrichello dopo il suo primo cambio gomme, quando era secondo, gli esplode il motore. La strategia di un solo cambio gomme che era stata messa a punto dalla McLaren era quella giusta, visto le prestazioni delle Michelin e dai risultati che hanno ottenuto le Williams.


Brasile
31/03/2002 - Interlagos

Nelle prove libere del venerdì Coulthard fa segnare il miglior tempo, mentre sabato conquista la quarta posizione in griglia. Raikkonen prima rompe la sua monoposto e poi conquista a fatica la quinta posizione con il muletto di Coulthard.

Le due McLaren partono con la strategia dell'unica sosta, quindi cariche di carburante. Dopo il primo giro i due della McLaren stanno in sesta e settima posizione dietro alle due Ferrari, una Williams e due Renault. Coulthard passa Button e resta dietro a Trulli, Raikkonen sta dietro a Button. Alla fine dei pit-stop i due escono davanti alle Renault in terza e quarta posizione. A pochi giri dalla fine alla monoposto di Raikkonen si rompe una sospensione ed esce fuori pista. Coulthard passa sotto la bandiera a scacchi in terza posizione ma distaccato da circa un minuto.


San Marino
14/04/2002 - Enzo e Dino Ferrari

Le prove libere del venerdì sono state caratterizzate dalla pioggia e le McLaren non hanno fatto segnare tempi notevoli. Sabato, con pista asciutta, la situazione non cambia, Raikkonen segna il quinto tempo dietro le due Ferrari e le due Williams, Coulthard guadagna a fatica il sesto posto in griglia.

Dalla partenza del GP fino a dopo il primo pit-stop, i due della McLaren conservano le posizioni guadagnate sabato, ovvero il quinto e sesto posto. Dopo il primo cambio gomme, sulla vettura di Raikkonen cede la sonda lambda di uno scarico e viene fermato dal team perché correva il rischio che i gas caldi che fuoriuscivano dallo scarico danneggiassero la sospensione in carbonio. Coulthard effettua il suo secondo pit-stop e all'uscita perde la quinta posizione in favore di Button su Renault, finisce sesto.


Spagna
28/04/2002 - Catalunya

Nelle prove libere e di qualificazione del venerdì e del sabato sia Coulthard che Raikkonen non hanno mai ottenuto tempi di rilievo, tanto che Raikkonen conquista solo la quinta posizione in griglia e Coulthard la settima.

Domenica Raikkonen parte benissimo e compie i primi giri al quarto posto, fino a quando, in pieno rettilineo, non cede e si stacca l'alettone posteriore che lo costringe al ritiro.

Coulthard dalla sesta posizione, dopo la partenza, risale sia per i problemi a R.Schumacher e ad una Renault, sia per il sorpasso ai danni di Button, anch'esso su Renault.


Austria
12/05/2002 - A1 Ring

Tanto nelle prove libere che nelle qualificazioni, i due della McLaren sono stati dietro alle due Ferrari, alle Williams ed a pari delle Sauber. Raikkonen si qualifica sesto e Coulthard ottavo.

Dopo la partenza Coulthard è sesto ed il suo compagno settimo, dopo quattro giri però, esplode il motore a Raikkonen. Coulthard corre difendendosi dalle BAR e dalle Jordan e finisce sesto dietro alle Ferrari, alle Williams ed alla Jordan di Fisichella.


Monaco
26/05/2002 - Montecarlo

Mentre venerdì non si sono viste buone prestazioni, sabato, Coulthard è stato il più veloce fino all'ultimo giro quando Montoya gli strappa la Pole. Raikkonen sia il venerdì che sabato nelle libere, ha rovinato la macchina contro i guard rail, nell'ora di qualificazione prende il telaio di scorta ed attardato da piccoli inconveniente, strappa solo un sesto tempo.

Alla partenza Coulthard scavalca Montoya mentre Raikkonen passa Barrichello e comincia la corsa in sesta posizione. Prima dell'unica sosta, Raikkonen viene tamponato da Barrichello, torna ai box per cambiare l'alettone posteriore ma è costretto al ritiro il giro successivo perché era danneggiata anche la sospensione. Coulthard prima è incalzato da Montoya e dopo la sua rottura del motore è seguito da M.Schumacher. Al trentesimo giro il motore Mercedes ha una perdita di olio che provoca un leggero fumo, ma con la telemetria bidirezionale risolvono il problema. Dopo l'unico pit-stop esce ancora primo e così finisce il GP.

Videoteca (1)


Canada
09/06/2002 - Gilles Villeneuve

Le prove libere del venerdì hanno mostrato una McLaren molto veloce, tanto che Coulthard ottiene il miglior tempo e Raikkonen il quarto. Nell'ora di qualificazione del sabato, caratterizzata negli ultimi minuti dalla pioggia e da numerosi incidenti, Raikkonen ottiene il quinto piazzamento e Coulthard l'ottavo.

Alla partenza del GP, Raikkonen e Coulthard scattano bene e guadagnano rispettivamente la quarta e sesta posizione. Partono con la strategia dell'unico pit-stop, quindi fino a quel momento guadagnano posizioni solo quando Barrichello e Montoya fanno il loro primo pit-stop. Raikkonen fin dalla partenza è tallonato da R.Schumacher che non perde occasione per tentare il sorpasso, ma invano. I due della McLaren effettuano il cambio gomme e rifornimento dopo tutti gli altri e Coulthard, quando esce, è davanti al compagno. Quando, ad una quindicina di giri dalla fine, a Montoya esplode il motore, Coulthard si trova al terzo posto, ma Barrichello che lo precedeva, effettua la seconda fermata e riesce alle sue spalle. Negli ultimi giri Coulthard difendendosi con ogni mezzo dall'attacco di Barrichello, guadagna secondi su M.Schumacher fino a raggiungerlo sotto la bandiera a scacchi. Coulthard finisce la corsa al secondo posto e Raikkonen al quarto.


Europa
23/06/2002 - Nurburgring

Nelle prove del venerdì Coulthard e Raikkonen ottengono rispettivamente il primo e terzo tempo, mentre il sabato ottengono solo la terza fila dietro alle due Williams e alle due Ferrari, con distacchi di circa sei decimi.

Domenica, i due della McLaren adottano la strategia di una sosta, partono bene attaccando subito le due Ferrari, ma alla fine conservano la quinta e sesta posizione, immediatamente dietro Montoya. Raikkonen dopo qualche giro arriva lungo ad una curva e perde il sesto posto a favore di una Renault, ma presto lo riguadagna grazie alla prima sosta ai box dell'avversario. Coulthard essendo più veloce di Montoya lo tallona e tenta il sorpasso, ma il pilota della Williams, all'interno della curva, tocca il cordolo e perdendo aderenza sbanda e colpisce rovinosamente l'anteriore destra di Coulthard, costringendolo al ritiro. Raikkonen prima del pit-stop tenta il sorpasso a R.Schumacher che lo precede, ma alla fine opta per rientrare ai box, così quando esce si ritrova terzo davanti al tedesco, e così finisce la gara con un distacco di poco meno di un minuto dal duo della Ferrari.

Videoteca (1)


Gran Bretagna
07/07/2002 - Silverstone

Venerdi le prove si svolgono sul bagnato e le McLaren ottengono un terzo e quarto tempo; sabato con pista asciutta, Raikkonen ottiene il quinto e Coulthard il sesto posto in griglia.

Alla partenza del GP i due della McLaren conservano le posizioni della partenza, quarto e quinto (Barrichello è partito dal fondo dello schieramento), preceduti da Montoya, M.Schumacher e R.Schumacher. Dopo pochi giri Raikkonen sorpassa R.Schumacher e conduce la gara in terza posizione. Subito dopo arriva la pioggia, tutti rientrano per montare le gomme intermedie, Coulthard, confidando in una situazione provvisoria, resta in pista con le gomme da asciutto. Passano alcuni giri, la situazione meteorologica non migliora e Coulthard perdendo secondi preziosi rientra per montare le intermedie. In questa fase Raikkonen rimonta fino alla quarta posizione. Smette di piovere ed i due della McLaren rientrano in anticipo sugli altri per montare le gomme da asciutto, avendo molta difficoltà con le coperture intermedie. Ritorna a piovere e dopo alcune uscite di pista, prima Raikkonen rientra e monta gomme da bagnato, poi Coulthard monta quelle intermedie. Dopo un ultimo cambio gomme con quelle da asciutto, Coulthard dopo aver perso tempo a causa della macchina per il rifornimento, per un problema ai freni va sull'erba ma rientra in pista in tredicesima posizione e distaccato di un giro dal gruppo di testa. Raikkonen esce dall'ultimo pit-stop in ottava posizione, ma a pochi giri dalla fine gli esplode il motore. Coulthard termina in decima posizione.

Videoteca (1)


Francia
21/07/2002 - Magny-Cours

Nelle prove libere del venerdì, le due McLaren di Coulthard e Raikkonen hanno ottenuto i migliori tempi del lotto. Nell'ora di qualificazione del sabato, Raikkonen, sempre più veloce del compagno, ottiene il quarto piazzamento e Coulthard il sesto.

Dopo la partenza, Raikkonen è in terza posizione dietro Montoya e M.Schumacher mentre Coulthard è in quinta posizione con davanti a se R.Schumacher (Barrichello non prende il via al giro di lancio). Subito dopo qualche giro Raikkonen tenta, ma invano, il sorpasso a M.Schumacher. Tutti effettuano il primo pit-stop, Coulthard esce davanti a R.Schumacher; a M.Schumacher viene inflitto il drive through per aver superato la linea della corsia di accelerazione e torna in pista in terza posizione dietro Montoya e Raikkonen. Dopo il secondo pit-stop, Raikkonen precede M.Schumacher e Coulthard, che era uscito davanti a Montoya. Mentre Coulthard tenta di attaccare M.Schumacher per il secondo posto, gli viene inflitto il drive through sempre per aver superato la linea di demarcazione della corsia dei box. Pur non perdendo posizioni ed effettuando giri veloci, non riesce a riagganciare i primi. A quattro giri dalla fine, Raikkonen va lungo in una curva a causa dell'olio perso da McNish, e perde la testa della corsa.


Germania
28/07/2002 - Hockenheim

Mentre venerdi le McLaren di Raikkonen e Coulthard seguono le due Ferrari, sabato ottengono solo un quinto tempo ed un deludente nono tempo.

Alla partenza Raikkonen guadagna una posizione su Montoya e Coulthard ne guadagna due. Dopo pochi giri Raikkonen e Montoya lottano per il quarto posto e percorrono alcune curve affiancati, ma alla fine è Montoya a spuntarla sul finlandese. Nello stesso tempo Trulli, che precedeva Coulthard, ha problemi di gomme e gli cede il sesto posto. Dopo il primo pit-stop i due della McLaren, come gli altri, conservano le posizioni, ma dopo alcuni giri Raikkonen fora una gomma posteriore ed è costretto a rientrare ai box lentamente su tre ruote. Effettua il cambio gomme ed un rabbocco di benzina ed esce in dodicesima posizione, in fondo allo schieramento. Coulthard effettua un secondo pit-stop e poi finisce la gara doppiato, in quinta posizione. Raikkonen nei giri conclusivi del GP, avendo problemi ai freni, esce di pista ed avendo urtato contro le barriere è costretto al ritiro.

Videoteca (1)


Ungheria
18/08/2002 - Hungaroring

Nelle prove libere del venerdì, Raikkonen ottiene il quarto tempo e Coulthard il settimo. Nell'ora di qualificazione, la McLaren, con Coulthard e Raikkonen, ottengono il decimo ed undicesimo tempo distaccati dalla pole di circa due secondi.

Dopo il primo giro, Coulthard perde una posizione ed ha davanti a se Trulli ed Heidfeld; Raikkonen parte benissimo e si posiziona in ottava posizione preceduto da Montoya. Coulthard al secondo giro passa Heidfeld e, mentre Montoya sporca le gomme sull'erba, avviene un duello con Raikkonen che vede vincitore il finlandese. Ben presto Montoya rientra ai box pensando di aver forato e Button in un testa-coda esce di strada. I due della McLaren effettuano il primo pit-stop e si ritrovano in sesta e settima posizione con davanti a se Fisichella e Massa. Coulthard nel tentativo di rimontare esce di pista ma, rientra senza alcuna conseguenza. Dopo il secondo pit-stop, Raikkonen e Coulthard si ritrovano al quarto e quinto posto e così finiscono il GP.


Belgio
01/09/2002 - Spa-Francorchamps

Venerdì Raikkonen e Coulthard fanno segnare i primi due migliori tempi; sabato Raikkonen si contende con M.Schumacher la pole, perdendola per mezzo secondo, Coulthard segna il sesto tempo.

Allo start Raikkonen, partendo sul lato della pista poco gommato, perde una posizione su Barrichello; Coulthard ne guadagna una su R.Schumacher. Al secondo giro Raikkonen urta un birillo delimitatore della pista ed oltre a danneggiare una paratia laterale, viene passato da Montoya. Dopo il primo pit-stop Coulthard esce davanti al compagno, in quarta posizione. Queste posizioni si conservano anche dopo il secondo cambio gomme ma, dopo un paio di giri, esplode il motore (nuovo) della monoposto di Raikkonen. Coulthard nel finale raggiunge Montoya ma non riesce a superarlo e termina la corsa in quarta posizione.

Videoteca (1)


Italia
15/09/2002 - Monza

Nelle prove libere, Raikkonen fa segnare il terzo miglior tempo dietro alle due Ferrari, Coulthard per un uscita di pista gira poco e non fa meglio del sedicesimo tempo. Nell'ora di qualificazione Raikkonen si pone dietro alle due Williams e alle due Ferrari ma, in seguito, gli viene annullato l'ultimo miglior tempo per aver provocato l'incidente con Sato, quindi parte con il sesto tempo; Coulthard ottiene il settimo tempo.

Dopo la partenza Raikkonen conquista la quinta posizione e Coulthard alla prima curva urta il compagno, danneggia l'alettone anteriore ed è costretto al giro successivo a ritornare ai box per sostituirlo. Al quarto giro si ritira R.Schumacher e, Raikkonen conduce al quarto posto in classifica fino al trentesimo giro quando gli esplode il motore. Coulthard ritorna in corsa ultimo in classifica e fortuitamente rimonta posizioni fino al sesto posto, dopo di ché effettua l'unico pit stop e riesce nono con davanti a se Villeneuve e Fisichella. Subito passa a Villeneuve, poi, dopo un tentativo fallito, passa anche a Fisichella e finisce il GP settimo.


USA
29/09/2002 - Indianapolis

Venerdì dietro a M.Schumacher ed Irvine si pongono le due McLaren. Sabato, nelle prove libere del mattino, Raikkonen fa un fuori pista e danneggia la monoposto, quindi, attardato nell'ora di qualifica, ottiene un sesto tempo. Coulthard si pone subito dietro le due Ferrari, scavalcando di un solo millesimo Montoya.

Alla partenza del GP Coulthard mantiene la posizione guadagnata nella qualifica mentre Raikkonen viene scavalcato da Trulli. Al secondo passaggio i due della Williams, che precedevano Raikkonen, si urtano, così Raikkonen avanza alla quinta posizione. Mentre Coulthard manteneva la terza piazza, dopo una diecina di giri dalla partenza, Raikkonen viene scavalcato prima da Villeneuve e poi da Montoya. Questi due, pur avendo la stessa strategia della McLaren di un unica sosta, la dovevano affrontare anticipatamente rispetto alla metà corsa, in netta opposizione con quella scelta dalla McLaren. Infatti, quando questi effettuano il pit stop, Raikkonen risale fino al quarto posto. Tra il quarantaduesimo ed il quarantatreesimo giro, David e Kimi effettuano il loro unico pit stop, con Coulthard che conserva la posizione e Raikkonen che esce sesto. A circa venti giri dalla fine cede il motore di Raikkonen che aveva un problema ad una candela che lo faceva andare a 9 cilindri. Negli ultimi giri Coulthard, difendendosi dall'attacco di Montoya ma risparmiando anche la meccanica, termina il GP terzo.


Giappone
13/10/2002 - Suzuka

Nelle prove libere del venerdì Raikkonen e Coulthard ottengono i due migliori piazzamenti mentre nell'ora di qualificazione si pongono subito dietro le due Ferrari con Coulthard terzo e Raikkonen quarto.

Al via R.Schumacher si inserisce al quarto posto scavalcando Raikkonen mentre Coulthard mantiene la posizione. Durante il settimo giro Coulthard rallenta per poi ritornare ai box per ritirarsi a causa di un problema all'acceleratore. Al ventunesimo e quarantunesimo giro Kimi effettua il suoi due pit stop, conservando sempre la quarta posizione davanti a Montoya e dietro a R.Schumacher. Nel finale del GP, Raikkonen accelera il ritmo nel tentativo di raggiungere la Williams, ma, a cinque giri dalla fine, R.Schumacher rompe il motore e consegna il podio al finlandese.


 

|< < Cronaca > >|