2.119.645 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1989

Classifica

 Piazzamenti

     

Brasile  San Marino  Monaco  Messico  USA  Canada  Francia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  Portogallo  Spagna  Giappone  Australia 

Brasile
26/03/1989 - Jacarepagua

Nelle prove di qualificazione, Senna fa segnare il miglior tempo e Prost solo il quinto dietro le due Williams e le Ferrari di Berger, a causa di un ammortizzatore che gli rende la macchina sottosterzante.

Dopo la partenza, alla prima curva, Senna viene affiancato da Patrese e da Berger, ma è con quest’ultimo che il brasiliano si tocca e perde un baffo anteriore. Dopo aver riparato il danno, Senna è ultimo a tre giri dal primo e finisce il GP penultimo a due giri di distacco. Prost dopo l’incidente iniziale è terzo e a dieci giri guadagna solo una posizione a causa della fermata di Patrese che lo precedeva.


San Marino
23/04/1989 - Enzo e Dino Ferrari

Le prove furono dominate da Senna e Prost che conquistano la prima fila.

Al via i due della McLaren conservano le proprie posizioni ma, al quarto giro, Berger si schianta al Tamburello. La corsa riprende con la classifica di quanto era stata sospesa. Al via Prost ha la meglio sul compagno ma, alla prima curva, Senna lo passa. Prima del via i due piloti si erano accordati di non superarsi prima della prima curva. Questo gesto di Senna compromette il rapporto tra i due. Sotto la bandiera a scacchi, a pieni giri passano solo Senna e Prost.


Monaco
07/05/1989 - Montecarlo

Nelle qualifiche Senna e Prost si aggiudicano la prima fila.

Dal via fino al traguardo, Senna resta al comando della corsa. Prost perde mezzo minuto ad aspettare la rimozione di due macchine incidentate e si deve accontentare del secondo posto. Tutti gli altri hanno distacchi da uno a quattro giri.


Messico
28/05/1989 - Hermanos Rodriguez

Qualifiche tutte McLaren con Senna e Prost in prima fila.

Al via Senna conserva la prima posizione e Prost ne perde una in favore di Mansell. Alla fine del primo giro a causa di un incidente multiplo la corsa viene fermata. Al secondo via Senna e Prost partono in testa. Senna conduce la corsa in testa fino alla fine; Prost è costretto ad un cambio gomme che lo relega in quinta posizione, ultimo a pieni giri.


USA
04/06/1989 - Phoenix

Nelle prove Senna e Prost ottengono i primi migliori tempi.

Alla partenza Prost e Nannini partono velocissimi e scavalcano Senna, ma alla prima curva è ancora Senna primo. Senna agevolmente in testa al trentatreesimo giro ha un problema alla centralina elettronica, prima rientra per sostituirla, dopo pochi giri deve ritirarsi. Prost resta al comando fino alla scadenza delle due ore regolamentari.


Canada
18/06/1989 - Gilles Villeneuve

Nelle qualifiche, Prost e Senna conquistano la prima fila.

Dopo il via i due della McLaren conservano le proprie posizioni. Alla fine del primo giro, Prost ritorna ai box per montare gomme da asciutto, ma al ritorno in pista cede una sospensione ed è costretto al ritiro. Senna continua cautamente con le gomme da bagnato, ma a tre giri dalla fine viene appiedato dal suo motore.


Francia
09/07/1989 - Paul Ricard

Sabato, Prost e Senna si conquistano la prima fila.

Al via Senna scatta davanti al compagno, ma subito escono le bandiere rosse per un incidente. Al secondo via Senna ha problemi con il differenziale ed il compagno prende la testa della corsa e vince il GP di casa.


Gran Bretagna
16/07/1989 - Silverstone

Senna finisce fuori pista quando è al comando del GP. Prost viene costantemente inseguito da Mansell, ma quando per i doppiati, quando per le soste ai box, l’inglese si avvicina ma non riesce mai ad attaccare Prost.


Germania
30/07/1989 - Hockenheim

Sabato, Senna e Prost ottengono i migliori crono.

Al via Berger si pone davanti ai due della McLaren, ma subito Senna e Prost si portano al comando della corsa. Dopo Prost, anche Senna effettua un cambio gomme, ma il brasiliano perde molto tempo. Con una rimonta formidabile e per qualche problema al cambio per Prost, Senna chiude il GP davanti al compagno.


Ungheria
13/08/1989 - Hungaroring

In prova Patrese sopravanza Senna, Prost è quinto.

Al via Senna conserva la posizione e Prost ne perde una su Berger. Dopo una ventina di giri Prost è quarto e molto vicino ai primi tre. Dopo dieci giri Berger si ritira e Prost guadagna una posizione, che perde subito perché passato da Mansell. Senna e Mansell raggiungono Patrese in testa e dato che quest’ultimo comincia ad accusare qualche problema lo passano. Quando i due incontrano il doppiato Johansson, Mansell ne approfitta e si porta al comando, a quel punto Senna si accontenta della seconda posizione. Prost è costretto a cambiare le gomme e quando esce è quinto. Nel finale rimonta una sola posizione ai danni di Cheever.

Videoteca (1)


Belgio
27/08/1989 - Spa-Francorchamps

Senna parte al comando seguito da Prost e Mansell. Arriva subito la pioggia e Senna mette tra se ed il compagno un formidabile distacco che gli garantisce di vincere in tranquillità. Prost si difende dagli attacchi di Mansell, fermato alcune volte dai doppiati, ed arriva secondo.


Italia
10/09/1989 - Monza

Nelle qualifiche, Senna ottiene la pole e Prost il quarto tempo.

Lo start non muta la classifica del sabato. Prost al ventunesimo giro si porta a ridosso di Mansell e gli strappa la terza posizione ed al quarantunesimo fa lo stesso con Berger per la seconda piazza. Dopo quattro giri cede il motore di Senna e lascia il comando e la vittoria della corsa al compagno.


Portogallo
24/09/1989 - Estoril

Senna in prova è velocissimo e guadagna la pole distaccando di sei decimi gli altri, Prost è quarto.

Al via Berger scatta benissimo e si parte in testa alla corsa, seguono Senna, Mansell e Prost. Mansell prima passa Senna e poi il compagno in testa, ma nel frattempo il brasiliano si avvicina al gruppo di testa. Dopo il cambio gomme, difettoso per Senna e Mansell, Berger torna al comando. Mansell viene squalificato e Prost si porta alle spalle del compagno. Mansell non si ferma alla bandiera nera e nel tentativo di passare Senna, lo tampona e lo butta fuori gara. Nel finale Prost non tenta di prendere Berger e si accontenta del secondo posto.

Videoteca (1)


Spagna
01/10/1989 - Jerez

Nelle prove Senna ottiene il primo tempo ed il compagno il terzo.

Senna, Berger e Prost conservano le proprie posizioni dallo start alla bandiera a scacchi. Prost, costretto ad un cambio gomme a metà gara, non può attaccare la coppia di testa.


Giappone
22/10/1989 - Suzuka

I due piloti della McLaren combattono per il titolo Mondiale. In testa al GP, fin dal primo giro, Prost è più veloce di Senna, ma quest’ultimo, a sei giri dalla fine si mette sulla scia del compagno e nella chicane prima del traguardo lo affianca. Senna frena tardi con due ruote sull’erba, a questo punto le due macchine si agganciano con le ruote e rimangono ferme in pista. Prost scende dalla macchina mentre Senna si fa aiutare dai commissari per ripartire.

Purtroppo però a Senna viene tolta la vittoria del GP e di conseguenza anche il Mondiale perché aveva tagliato la chicane.

Videoteca (1)


Australia
05/11/1989 - Adelaide

Alla partenza diluvia e Prost abbandona la gara al giro di ricognizione. Quando Senna è leader del GP, a causa della pista resa impraticabile dalla pioggia, anche il brasiliano esce di pista.


 

|< < Cronaca > >|