2.224.329 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2007

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Malesia  Bahrain  Spagna  Monaco  Canada  USA  Francia  Gran Bretagna  Europa  Ungheria  Turchia  Italia  Belgio  Giappone  Cina  Brasile 

Australia
18/03/2007 - Melbourne

Nella prima sessione di prove libere di venerdì, su una pista bagnata, Alonso ottiene il miglior tempo ed Hamilton il quarto; nella seconda sessione, invece, Hamilton è terzo ed il compagno settimo. Nelle libere del sabato i due piloti della McLaren ripetono i piazzamenti della seconda sessione. Alonso supera le due prime fasi qualificatorie con il quarto e primo piazzamento, Hamilton con il secondo e terzo; nell'ultimo turno, Alonso ottiene il secondo piazzamento per la griglia di domani ed Hamilton il quarto.

Al via Alonso viene scavalcato da Heidfeld e dal compagno e si assesta al quarto posto, quindi il compagno si porta al terzo posto. Tale situazione resta immutata fino al quindicesimo giro quando Heidfeld rientra ai box ed i due della McLaren guadagnano una posizione, così come succede dopo cinque giri al pit stop di Raikkonen, leader della corsa. Al ventitreesimo giro Alonso effettua il suo primo pit stop e da secondo esce terzo, al giro successivo lo stesso fa Hamilton che da primo esce secondo alle spalle di Raikkonen. A quindici giri dalla fine, in occasione del secondo cambio gomme si presenta la stessa situazione solo che, durante la sosta di Hamilton, lo spagnolo della McLaren riesce ad effettuare una serie di giri veloci che lo fanno trovare davanti al compagno dopo l'uscita dalla pit line. Passano sotto la bandiera a scacchi Raikkonen (Ferrari), Alonso ed Hamilton.


Malesia
08/04/2007 - Kuala Lumpur

Nella prima sessione di prove libere di venerdì, Alonso ed Hamilton ottengono il secondo e terzo tempo; nella seconda sessione Hamilton ottiene il nono tempo cronometrato ed il compagno il dodicesimo. Nelle libere di sabato Hamilton ottiene il miglior tempo ed Alonso il terzo. Le prime due fasi della qualifica vengono dominate dallo spagnolo mentre il compagno di squadra le supera con un secondo e terzo tempo; nella top ten Alonso ed Hamilton si classificano secondo e quarto.

Al via Alonso passa Massa, che partiva dalla pole, ed Hamilton, alla prima curva, infila le due Ferrari e si porta alle spalle del compagno. Nei primi cinque giri Hamilton viene insidiato da Massa ma, si difende fino a costringere il brasiliano all'errore. Al diciottesimo giro Alonso, che nel frattempo aveva accumulato diversi secondi di margine dagli inseguitori, effettua il primo pit stop, gli mettono a posto la radio ed esce terzo; dopo due giri è la volta di Hamilton che perde una posizione. Dopo due giri i due della McLaren si riportano in testa alla gara. A diciotto giri dalla fine prima l'inglese e poi Alonso effettuano il secondo rifornimento e montano le gomme più dure, dopo tre giri ritornano ancora al comando e così concretizzano una doppietta accompagnata dal Giro Più Veloce di Hamilton.


Bahrain
15/04/2007 - Sakhir

Nelle libere di sabato Hamilton precede il compagno con un terzo e secondo tempo, in confronto ad un quarto ed un quinto tempo di Alonso. Nelle libere di sabato Hamilton ottiene il miglior tempo ed Alonso solo il settimo. Le prime due fasi della qualifica e l'ultima vengono superate da Hamilton con il secondo tempo, Alonso nelle tre sessioni ottiene un terzo, un quinto ed infine un quarto tempo.

Al via sia Hamilton che Alonso conservano le rispettive posizioni ma lo spagnolo alla seconda curva supera il ferrarista Raikkonen. Nel frattempo entra in pista la safety car che congela la corsa per tre giri. Dalla ripresa della corsa fino al ventesimo giro, Hamilton rimane incollato a Massa, leader della corsa e, più distaccato Alonso è tallonato da Raikkonen. Al ventesimo giro Hamilton effettua il suo primo pit stop ed esce settimo ma, dopo cinque giri e nuovamente secondo. Alonso rientra dopo tre giri rispetto al compagno e perde una sola posizione. Al trentaduesimo passaggio, Heidfeld sorpassa Alonso che non riesce a difendere il quarto piazzamento. A quattordici giri dalla fine Alonso effettua il secondo pit stop e conserva la quinta posizione, dopo un giro è la volta di Hamilton che esce tra Massa e Raikkonen e così arrivano alla bandiera a scacchi.


Spagna
13/05/2007 - Barcellona

Nella prima sessione di prove libere di venerdì, Hamilton ed Alonso fanno registrare i primi due miglior tempi; nella seconda sessione, Alonso stacca il miglior crono ed il compagno il quinto tempo. Nella terza sessione di prove libere, il sabato, Hamilton ed il compagno ottengono i primi due migliori piazzamenti. Le prime due fasi qualificatorie vengono superate dai due della McLaren con il primo e secondo tempo per l'inglese ed il terzo e quarto per lo spagnolo; nell'ultima fase, Alonso si qualifica in seconda posizione ed il compagno in quarta.

Al via Trulli rimane fermo sulla griglia di partenza e la corsa viene decurtata di un giro. Alla seconda partenza, Alonso affianca Massa alla prima curva, lo spagnolo va fuori pista, danneggia leggermente la macchina ma ritorna in pista dietro i primi tre; Hamilton sulla griglia di partenza supera Raikkonen e si trova alle spalle di Massa dopo l'uscita di pista del compagno. Dopo due giri Alonso tenta invano il sorpasso ai danni del finlandese, il quale dopo otto giri è vittima di un problema elettrico. Al diciannovesimo giro Alonso rientra ai box ed esce settimo, Hamilton effettua il primo pit stop intorno al ventiquattresimo passaggio ed esce terzo ma, dopo pochi giri ritornano ancora secondo e terzo. Al quarantottesimo giro Hamilton ed Alonso rientrano per il secondo cambio gomme che non sortisce alcun effetto sulla posizione in classifica.


Monaco
27/05/2007 - Montecarlo

Nelle prime due sessioni di prove libere di venerdì Alonso ottiene i migliori tempi; Hamilton nella prima sessione ottiene il secondo tempo ma è vittima della rottura del motorino di avviamento che ha costretto i meccanici a smontare il cambio, nella seconda sessione ottiene il terzo tempo ma sbatte contro le barriere a causa delle gomme ancora non in temperatura. Nella sessione di sabato mattina la pista è bagnata e Hamilton ed Alonso ottengono solo il terzo e sesto tempo. Nelle qualifiche le due McLaren sono state sempre in vetta alla classifica, nella prima tornata con Hamilton ed Alonso e nelle ultime due a ruoli invertiti.

Al via i due piloti della McLaren conservano le rispettive posizioni e cominciano a distaccare il gruppo. Dopo ventisei giri, prima Alonso e dopo due giri l'inglese effettuano la prima sosta ai box ritornando in gara nelle stesse posizioni. Lo stesso copione viene eseguito al cinquantunesimo giro per il secondo pit stop. I due piloti della McLaren fanno segnare a ripetizioni giri veloci ma è di Alonso quello più veloce della corsa. Alonso ed Hamilton passano sotto la bandiera a scacchi con tutti i concorrenti doppiati ad eccezione di Massa, terzo.

Al termine del GP la FIA indaga su eventuali ordini di scuderia dati ai piloti per congelare le posizioni che, violano il Codice Sportivo Internazionale che punta ad evitare danni allo sport causati da "qualsiasi condotta fraudolenta o ogni atto che pregiudichi gli interessi della competizione e del motorsport in generale". Dopo tre giorni la Commissione F.1 della FIA ed il Consiglio Mondiale scagionano la McLaren perché il cambio di strategia da una a due soste di Hamilton, scelto dal team perché era venuto meno il rischio di pioggia, non ha interferito sull'esito della corsa.


Canada
11/06/2007 - Gilles Villeneuve

In tutte e due le prime sessioni di prove libere di venerdì Alonso fa segnare il miglior tempo mentre Hamilton, nella prima è secondo e nella seconda ottiene il terzo tempo. Nelle libere di sabato, Hamilton ottiene il primo tempo ed il compagno il terzo. Le prime due fasi della qualifica vengono superate dallo spagnolo sempre con il secondo tempo e l'inglese con un terzo e primo tempo; nella fase conclusiva Hamilton ed Alonso fanno registrare nell'ordine i primi due miglior crono.

Al via Hamilton mantiene la testa della corsa mentre Alonso, alla prima curva, nel tentativo di passare il compagno, va diritto e perde una posizione a vantaggio di Heidfeld. Nel corso del ventunesimo passaggio Hamilton rientra ai box per rifornire ed esce quarto. Due giri dopo entra in pista la Safety Car ed Alonso, nonostante sia consapevole che la pitlane è chiusa, essendo a corto di carburante rientra per la prima sosta. Al rientro della Safety Car, al ventiseiesimo giro, Hamilton è al comando della corsa ed Alonso è terzo. La seconda interruzione della corsa, dal ventottesimo al trentatreesimo giro, non modifica le posizioni dei due della McLaren. Al trentacinquesimo passaggio Alonso sconta la penalità dello Stop and Go e ritorna in gara quattordicesimo. Al quarantottesimo giro Hamilton rientra ai box per la seconda sosta e conserva la posizione. Al cinquantatreesimo giro rientra Alonso per il secondo cambio gomme e rifornimento e dal quinto posto al quale era risalito esce al nono piazzamento, riuscendo ad uscire davanti a Raikkonen. La Safety Car interviene altre due volte, al cinquantunesimo ed al cinquantaseiesimo ma non modificano la classifica. A quindici giri dalla fine Alonso cerca il sorpasso su Trulli, l'italiano resiste e lo spagnolo va a tagliare la prima curva perdendo due posizioni. A otto giri dalla fine Alonso è risalito fino al sesto posto ma a quattro giri le sue gomme dure sono alla fine e viene passato dalla Super Aguri di Sato. Ad Hamilton va la prima vittoria della carriera ed ad Alonso rimane il giro veloce della corsa ed un settimo posto.


USA
18/06/2007 - Indianapolis

In tutte e due le prime sessioni di prove libere di venerdì Alonso fa segnare il miglior tempo mentre Hamilton, nella prima è terzo e nella seconda ottiene il secondo tempo. Nelle libere di sabato, Alonso ottiene il primo tempo ed il compagno il terzo. Le prime due fasi eliminatorie vengono superate dallo spagnolo sempre con il primo tempo e l'inglese con un terzo e secondo tempo; nella fase conclusiva Hamilton ed Alonso fanno registrare, nell'ordine, i primi due miglior crono.

Al via Hamilton ed Alonso conservano le rispettive posizioni. Al ventiduesimo giro Hamilton rientra per il primo pit stop ed esce quarto, al giro successivo è la volta del compagno che esce quinto, alle spalle di Trulli ma lo passa immediatamente. Dopo circa cinque giri i due della McLaren, con i pit stop degli avversari, ritornano al comando della corsa ed al trentottesimo passaggio Alonso da la caccia ad Hamilton alla fine del rettilineo principale ma l'inglese resiste. Al cinquantunesimo giro, prima Alonso ed al giro successivo Hamilton, effettuano il secondo rifornimento e cambio gomme e conservano la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi.


Francia
01/07/2007 - Magny-Cours

Nelle qualifiche di venerdì, Alonso nella prima sessione ottiene il terzo tempo mentre Hamilton ha un problema elettronico di sicurezza del motore per le via di un settaggio sbagliato sulle temperature; nella seconda sessione, l'inglese è quarto ed il compagno è ottavo. Nelle libere di sabato, Hamilton ottiene il miglior tempo ed Alonso per un problema al sensore dei freni gira poco ed ottiene solo l'ottavo tempo. Le prime due fasi delle qualifiche vengono superate da Alonso con il quarto e quinto tempo e da Hamilton con i primi tempi; nell'ultima fase, Alonso per un problema al cambio riesce a fare solo un giro poi, si ritira ai box e quel tempo risulterà l'ultimo ed il decimo, Hamilton conquista la seconda posizione.

Al via Hamilton perde una posizione a favore di Raikkonen, Alonso invece, nel corso del primo giro, per via di un paio di incidenti, si ritrova subito ottavo. Al terzo giro Alonso passa Rosberg e conquista il settimo posto, passano altri tre giri e si porta alle spalle di Heidfeld ma non riesce nel sorpasso. Al diciassettesimo passaggio, in rapida successione, prima Hamilton e poi Alonso effettuano il primo pit stop uscendo rispettivamente settimo e nono. Dopo pochi giri Alonso, dopo alcuni tentativi, ha la meglio su Fisichella e si riporta al settimo posto mentre il compagno è risalito al terzo posto. Dopo pochi giri Alonso arriva alle spalle di Heidfeld e dopo diversi tentativi riesce a superarlo nel corso del trentaquattresimo passaggio e conquista il quinto posto. Dopo otto giri Hamilton è ai box per la seconda sosta e all'uscita della corsia box duella con Kubica per conservare il terzo posto; nello stesso giro rientra pure Alonso ma ripiomba in nona posizione dietro agli avversari che aveva superato. A diciannove giri dalla fine Hamilton, che era partito con una strategia a tre soste, rientra e conserva la terza posizione fino alla bandiera a scacchi. Alonso dopo essere risalito fino al settimo posto tenta un attacco finale a Fisichella ma la manovra non ci riesce.


Gran Bretagna
08/07/2007 - Silverstone

Nella prima sessione di libere di venerdì, Hamilton è stato il più veloce mentre Alonso ha ottenuto il quarto tempo; nella seconda sessione l'inglese della McLaren è stato quarto ed Alonso sesto. Nelle prove libere del sabato, Alonso ed Hamilton ottengono il secondo e quarto tempo. Le prime due fasi eliminatorie delle qualifiche vengono superate dai due della McLaren con i migliori tempi per Alonso e con il quarto e terzo tempo per il compagno; nella fase finale, Hamilton conquista la pole ed Alonso il terzo posto.

Al via i due della McLaren conservano le rispettive posizioni e nel corso dei primi giri Hamilton si deve difendere dagli attacchi di Raikkonen, secondo. Dopo diciassette giri l'inglese della McLaren rientra ai box per il primo pit stop, ha un momento di incomprensione con i meccanici che gli fa perdere alcuni secondi ed esce quinto. Dopo quattro giri rientra Alonso che esce dalla corsia box in testa al gruppo davanti a Raikkonen ed Hamilton. Al trentottesimo giro Alonso effettua la seconda sosta e si ritrova terzo ma, dopo la sosta del compagno al giro successivo, guadagna una posizione che conserverà fino alla bandiera a scacchi; Hamilton dal sesto posto risale fino alla terza posizione.


Europa
22/07/2007 - Nurburgring

Nelle prove libere di venerdì, nella prima sessione Hamilton è il più veloce ed Alonso ottiene il terzo tempo; tra le due sessioni piove e la seconda sessione comincia su pista bagnata ma si asciuga rapidamente, Hamilton ottiene il secondo tempo ed il compagno il quarto. Le libere del sabato mattina vedono Hamilton ed Alonso dietro Raikkonen. Le prime due eliminatorie della qualifica vengono superate da Alonso con il primo e secondo posto e dal compagno con il quarto e terzo tempo. A 5 minuti dal termine delle qualifiche Hamilton, a causa di una pistola pneumatica che non aveva fissato bene la ruota, esce di pista ed urta violentemente contro le barriere protettive, l'abitacolo regge ed il pilota non subisce danni fisici ma per lui le prove finiscono. Quando le prove riprendono Alonso nell'ultimo giro perde il controllo della vettura in una curva e fa segnare il secondo tempo, Hamilton si qualifica decimo (cambia telaio ma non il motore).

Al via Alonso viene scavalcato da Massa mentre Hamilton riesce ad avanzare fino al quarto posto. Durante il primo giro comincia a piovere, Hamilton, costretto a rientrare ai box per una foratura, ne approfitta per montare le gomme da bagnato ma quando ritorna in gara la pista è allagata; insieme ad altri piloti va fuoripista ma l'inglese è l'unico a non scendere dalla macchina e mantiene il motore acceso cosi, quando entra la Safety Car, i commissari decidono di toglierlo da quella situazione di pericolo e di rimetterlo in pista con un mezzo di soccorso; il pilota della McLaren si riaccoda al gruppo quando i Commissari decidono fermare la corsa con la bandiera rossa. Al ripartenza dietro la macchina dei commissari, Hamilton, essendo l'unico ad un giro può recuperare passando la Safety Car così effettua la manovra ed al termine del giro rientra ai box per montare le gomme da asciutto ed esce diciassettesimo ed ultimo. Alonso, che aveva montato le gomme intermedie nei primi giri, subito passa Winkelhock e si assesta al secondo posto. All'undicesimo giro Hamilton fa un fuoripista ma senza conseguenze, Alonso dopo due giri ritorna ai box per montare le gomme da asciutto ed esce quarto. Al quattordicesimo giro Hamilton riprende il gruppo, prima si sdoppia e poi comincia a risalire in classifica fino al quattordicesimo posto; al trentaquattresimo passaggio si porta alle spalle di Fisichella il quale perde la tredicesima posizione al secondo tentativo. Dopo due giri l'inglese effettua la seconda sosta che non gli fa perdere posizioni, dopo due giri si porta alle spalle di Trulli e ne ha la meglio. Al trentottesimo, Alonso è ai box per la terza sosta e conserva la seconda posizione. Al quarantaduesimo Hamilton passa Barrichello ed è decimo ma dopo quattro giri deve rallentare la corsa perché viene doppiato da Massa. A nove giri dalla fine Hamilton passa Kovalainen e si porta al nono posto ma subito dopo ritorna a piovere che costringe tutti a montare gomme da bagnato. Alonso ritorno in pista e si trova alle spalle di Massa, lo tallona ed al giro successivo dopo un leggero contatto lo passa e va vincere il GP. Hamilton, uscito dall'ultimo cambio gomme al decimo posto, all'ultimo giro ha la meglio ancora una volta su Fisichella e si riprende il nono posto.


Ungheria
05/08/2007 - Hungaroring

Nella prima sessione di prove libere del venerdì Alonso ed Hamilton ottengono il quarto e quinto tempo; nella seconda sessione Alonso ottiene il miglior tempo ed il compagno nell'ultimo run va in testacoda e finisce con il terzo tempo. Nelle prove libere di sabato Alonso ed Hamilton seguono nella classifica dei tempi solo Massa. Le prime due fasi eliminatorie della qualifica vengono superate da Alonso con il primo e secondo tempo e dal compagno con il quinto ed il primo tempo; nell'ultima fase Alonso ed Hamilton ottengono la prima fila del GP. Quest'ultima fase viene macchiata dal fatto che Alonso si trattiene 10 secondi in più ai box nell'ultimo cambio gomme quando, alle sue spalle c'era Hamilton che aspettava e per questa perdita di tempo non riesce ad effettuare il suo ultimo giro; i commissari mettono sotto investigazione il pilota spagnolo ed alla fine indietreggiano il pilota al sesto posto ed al team non gli assegneranno i punti del GP.

Al via Hamilton conserva la testa della corsa mentre il compagno perde due posizioni. Nei primi quattro giri lo spagnolo della McLaren prima passa Webber ed al giro successivo passa Kubica e si porta al sesto posto. Al diciassettesimo giro Alonso effettua il primo pit stop ed esce dodicesimo; Hamilton rientra ai box due giri dopo e conserva la prima posizione davanti a Raikkonen. I due della McLaren hanno come strategia un secondo stint lungo che permette ad Alonso di risalire fino al quarto posto. Nel corso del cinquantesimo giro Alonso ed Hamilton effettuano il secondo cambio gomme, Hamilton esce ancora al comando della gara mentre Alonso esce sesto ma dopo sette giri è nuovamente in quarta posizione. Nel finale Alonso si porta alle spalle di Heidfeld e Raikkonen alle spalle di Hamilton ma le posizioni non mutano.

La McLaren fa ricorso in Appello per la non assegnazione dei punti per il Campionato Costruttori. La FIA fissa la data dell'Appello per il giorno 19 settembre.

Il 6 settembre la FIA multa di 50.000 dollari il team Vodafone McLaren Mercedes per aver utilizzato in questo GP un nuovo cambio alleggerito che non era stato sottoposto ad un nuovo crash test: articolo 16.1.2 del regolamento tecnico: "Ogni significativa modifica introdotta su ogni struttura testata richiede un nuovo test". I commissari hanno considerato che siccome l’elemento ha passato il test il 30 agosto, la vettura era quindi regolare in Ungheria, quindi viene punita solo per non aver eseguito le cose nell’ordine corretto.

Dopo la sentenza della spy-story la McLaren ritira la richiesta d'Appello.


Turchia
26/08/2007 - Istanbul

Nelle prime due sessioni di prove libere del venerdì, Alonso ottiene il terzo e sesto tempo mentre Hamilton il quarto ed il primo tempo. Nelle libere di sabato Hamilton risulta il più veloce nonostante qualche problema tecnico al primo giro ed un testacoda quando stava provando le gomme morbide; Alonso fa segnare il quarto tempo. Le prime due eliminatorie delle qualifiche vengono superate da Alonso con il secondo e primo tempo e da Hamilton con il quarto e terzo; nella fase finale Alonso ottiene il quarto tempo ed il compagno il secondo, a soli 44 centesimi di secondo da Massa.

Al via i due della McLaren non fanno un ottima partenza infatti, Alonso viene passato dalle due BMW ed Hamilton da Raikkonen. Dopo i rifornimenti di Kubica ed Heifeld, Alonso si porta al quarto posto ed al giro successivo entra ai box per il primo cambio gomme ed esce sesto ma dopo tre giri è nuovamente quarto. Dopo due giri è la volta di Hamilton che alla tornata successiva è di nuovo dietro al duo ferrarista che stava alla testa della corsa. A quindici giri dalla fine della corsa si desciappa l'anteriore destra dell'inglese della McLaren che dopo un uscita di pista è costretto a rientrare lentamente ai box. Dopo la sostituzione esce quinto ed in questa posizione arriva sotto la bandiera a scacchi con la difficoltà di avere l'aerodinamica anteriore leggermente danneggiata. Alonso che si era fermato qualche istante prima del compagno per l'ultimo cambio gomme, si classifica terzo.


Italia
09/09/2007 - Monza

Le prove libere del venerdì vedono Alonso con il quarto e primo tempo mentre Hamilton ottiene il terzo e secondo tempo. Sia nelle prove libere di sabato mattina, sia nelle tre sessioni delle qualifiche, Alonso ed Hamilton precedono sempre tutti gli altri.

Al via Alonso mantiene la prima posizione, Hamilton viene superato da Massa ma alla prima curva l'inglese della McLaren lo affianca e lo supera ma i due vengono a contatto con le gomme; Hamilton è costretto al taglio della chicane ma conserva la seconda posizione. Al secondo giro Coulthard perde l'alettone, va a sbattere ed entra in scena la Safety Car per cinque giri. Al diciannovesimo giro Hamilton rientra ai box per il primo pit stop ed esce sesto, dopo due giri tocca ad Alonso ed esce davanti al compagno. Dopo cinque giri i due della McLaren ritornano al comando del GP per via delle soste degli avversari. A tredici giri dalla fine Hamilton effettua la seconda sosta e ritorna in pista terzo dietro Raikkonen (un solo pit stop) ma dopo due giri, in fondo al rettilineo di partenza, Hamilton passa di forza la Ferrari e guadagna il secondo posto che conserva fino alla bandiera a scacchi. Alonso a dieci giri dalla bandiera a scacchi effettua l'ultima sosta che non gli fa perdere nessuna posizione quindi vince il GP ed è suo anche il Giro Più Veloce della corsa.


Belgio
16/09/2007 - Spa-Francorchamps

Nelle libere di venerdì Alonso ottiene il terzo e primo tempo mentre Hamilton ottiene in ambedue le sessioni il secondo tempo. Nelle libere di sabato Alonso ed Hamilton sono terzo e quarto. Le prime due eliminatorie vengono superate da Alonso con il primo e quarto tempo e da Hamilton con il quarto e secondo tempo; nell’ultimo quarto d’ora i due della McLaren conquistano la seconda fila con Alonso davanti.

Al via i due della McLaren conservano le posizione, alla prima curva Alonso costringe il compagno ad uscire di pista ma rientra senza perdere nulla. Dopo quattordici giri Alonso effettua il primo pit stop e dopo due giri è la volta del compagno. Dopo pochi giri il gruppo di testa si ricolloca nelle stesse posizioni ovvero, le due McLaren dietro le due Ferrari. A dodici giri dalla fine Alonso rientra ai box per l’ultimo stop mentre il compagno lo effettua ad otto giri dalla bandiera a scacchi. Anche in questo caso i pit stop non cambiano la classifica.


Giappone
30/09/2007 - Mount Fuji

Nelle prove libere di venerdì Alonso ottiene il terzo e secondo tempo mentre Hamilton il quarto e primo crono. Sabato mattina le condizioni meteo non permettono l'uso dell'elicottero di emergenza e le prove libere vengono cancellate. Le qualifiche si svolgono su pista bagnata, le prime due eliminatorie vengono superate da Alonso, ambedue con il secondo tempo, Hamilton con il quarto e primo tempo; nell'ultima fase delle qualifiche, Hamilton all'ultimo giro strappa la pole al compagno.

Al momento del via la pista è bagnata e la pioggia è incessante, per questo la corsa parte dietro la Safety Car. Dopo venti giri la macchina di gara rientra ed i due della McLaren conducono faticosamente al comando. Al ventottesimo giro, prima Alonso e poi Hamilton effettuano la sosta ai box ed escono rispettivamente ottavo e terzo. Nel corso del trentaquattresimo passaggio Alonso viene passato da Heidfeld e perde una posizione, dopo due giri lo spagnolo lo raggiunge ma i due vengono a contatto ed Alonso scivola al decimo posto con una vettura leggermente danneggiata nell'aerodinamica. Nello stesso momento Kubica tocca leggermente Hamilton, lo manda in testacoda e gli fa perdere due posizioni, in seguito a questo episodio nei giri successivi scivola fino al sesto posto, passato da Fisichella e Coulthard. Dopo i pit stop degli avversari Alonso risale fino al sesto posto ma nel corso del quarantaduesimo passaggio va in testacoda e distrugge la monoposto contro le barriere protettive. Hamilton risale fino alla testa della corsa e, nonostante il ritorno in pista della Safety Car per altri sei giri per rimuovere i detriti lasciati da Alonso, Hamilton va vincere il GP ed è suo anche il Giro Più Veloce.

Giovedì 4 ottobre, Hamilton è sotto inchiesta per il comportamento dietro la Safety Car: improvvisa ed ingiustificata azione di rallentamento, con conseguente collisione tra Webber e Vettel. Venerdì 5, i commissari del GP della Cina fanno cadere l'accusa, stabilendo che l'inglese non ha avuto alcuna responsabilità nel contatto tra i due.


Cina
07/10/2007 - Shanghai

Nelle due sessioni di prove libere di venerdì, Alonso ottiene il secondo tempo ed Hamilton il quarto. Nelle libere di sabato Alonso è ancora secondo dietro a Raikkonen ed Hamilton è terzo. Le prime due eliminatorie delle qualifiche vengono superate dallo spagnolo della McLaren con il quarto e terzo tempo mentre il compagno ottiene un terzo e quarto tempo; in Q3, Alonso fa segnare il quarto tempo ed Hamilton conquista la Pole.

Domenica la pista è bagnata è tutti partono con gomme intermedie. Dopo il via Hamilton si attesta al comando ed Alonso attacca Massa e conquista la terza posizione ma dopo poche curve il ferrarista se ne riappropria. Arriva un altro scroscio di pioggia ed al quattordicesimo giro Hamilton effettua il primo pit stop, non cambia le gomme ed esce quarto. Dopo cinque giri Alonso rientra ai box, neanche lui cambia le gomme ed esce quinto ma già al giro successivo tutti i concorrenti ritornano nelle posizione iniziali. Nel corso del trentesimo passaggio la gomma posteriore destra di Hamilton si degrada vistosamente e dopo aver perso secondi su Raikkonen cerca di rientrare ai box ma va fuori pista proprio all'ingresso della corsia box. Al trentatreesimo giro Alonso effettua la seconda sosta e si porta al secondo posto e così arriva sotto la bandiera a scacchi.


Brasile
21/10/2007 - Interlagos

Nelle prima sessione di prove libere di venerdì, la pista è bagnata per la pioggia, Alonso decide di non girare mentre Hamilton lo fa ottenendo il quinto tempo. Il team, erroneamente, monta sulla monoposto dell'inglese due set di gomme da bagnato che gli costano una multa di 15.000 €. Nella seconda sessione la pista si asciuga ed Hamilton ed Alonso ottengono i due migliori tempi. Nelle libere di sabato, su pista asciutta, Hamilton fa segnare il secondo tempo ed il compagno l'ottavo. Le prime due fasi eliminatorie vengono superate da Alonso con il secondo e quarto tempo e da Hamilton con il quarto e secondo; nell'ultima fase, Hamilton conquista la seconda posizione in griglia ed Alonso la quarta.

Al via Raikkonen ed Alonso passano Hamilton e dopo poche curve l'inglese fa un fuoripista che lo fa scivolare all'ottavo posto. Subito passa Trulli ed al settimo giro Heidfeld ma, dopo due giri, il cambio va in folle e dopo aver riavviato il sistema elettronico si rimette in corsa diciottesimo. Dopo ventidue giri Alonso effettua la prima sosta perdendo una posizione ed Hamilton, al momento risalito fino al decimo piazzamento, lo effettua al giro successivo ed esce quattordicesimo. Al trentatreesimo giro Alonso lascia passare Kubica, più leggero perché era con una sosta in più da fare; Hamilton, nono, dopo due giri rientra ai box per montare le gomme morbide. A diciannove giri dalla fine Alonso effettua la seconda sosta, esce quinto ma dopo sei giri è alle spalle del duo Ferrari. Al cinquantaquattresimo Hamilton effettua l'ultima sosta che gli fa perdere una sola posizione ma al giro successivo passa Coulthard ed è nuovamente ottavo. A sette giri dalla bandiera a scacchi l'inglese, per il pit stop di Trulli, avanza al settimo posto e così taglia il traguardo con un giro di distacco dal vincitore.

Il team McLaren Mercedes ricorre in Appello contro la decisione dei commissari di gara di non penalizzare BMW Sauber e Williams per l'accertata violazione della norma che stabilisce la temperarura minima della benzina imbarcata a bordo rispetto a quella ambientale. Il 16 novembre la Corte d'Appello FIA reputa inammissibile il ricorso per le oggettive incertezze sulle temperature effettive rispetto a quelle misurate.

Video (1)


 

|< < Cronaca > >|