2.043.583 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2005

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Malesia  Bahrain  San Marino  Spagna  Monaco  Europa  Canada  USA  Francia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Turchia  Italia  Belgio  Brasile  Giappone  Cina 

Australia
06/03/2005 - Melbourne

Nella prima sessione delle prove libere di venerdì Raikkonen non gira perché cambia i rapporti della trasmissione; nella seconda sessione De La Rosa (terzo pilota McLaren) ottiene il miglior tempo, Raikkonen il secondo e Montoya il quinto. Sabato le qualifiche si svolgono con condizioni meteorologiche mutabili, si comincia con la pista umida, poi si asciuga, poi diluvia, di conseguenza, Raikkonen e Montoya, penultimo ed ultimo ad uscire, ottengono solo il decimo ed undicesimo tempo con distacchi abissali. La domenica, nella seconda sessione di qualifiche, la pista è asciutta ma, con i forti distacchi della sessione precedente, la griglia non può cambiare di molto; Raikkonen fa una una piccola escursione e nella somma dei tempi si trova subito dietro Montoya, con il decimo posto in griglia.

Allo start Raikkonen fa spegnere il motore ed è costretto a prendere il via dalla corsia box. Dopo il secondo via Montoya risale fino alla settima posizione mentre Raikkonen nell'arco di un giro rimonta fino alla sedicesima, alle spalle di M.Schumacher. Al ventitreesimo giro Montoya effettua il primo rifornimento ed alla fine dei primi pit stop si trova sesto, dietro a Barrichello e davanti a Trulli ed Heidfeld. Raikkonen dopo due giri rientra ai box, mette poca benzina ed esce dodicesimo avanti a M.Schumacher. A ventidue giri dal termine, alla monoposto del finlandese si stacca un deviatore di flusso e comincia a perdere terreno; dopo due giri rientra per rifornire, per far togliere l'appendice aerodinamica danneggiata e regolare la pressione dei suoi pneumatici: esce decimo. A quindici giri dalla fine Montoya effettua la seconda sosta e rientra sesto; nel corso di un doppiaggio va sull'erba, poi una paratia laterale che si sta staccando lo rallenta ma comunque arriva al traguardo sesto. Raikkonen nel finale rimonta due posizioni e finisce ottavo.


Malesia
20/03/2005 - Kuala Lumpur

Venerdì De La Rosa si occupa solo della scelta delle gomme ed ottiene il secondo miglior tempo nella prima sessione; nella seconda sessione Montoya è secondo e Raikkonen, per un'uscita di pista, fa solo due giri cronometrati ed è quarto. Sabato, nella prima sessione di qualifiche, Raikkonen ottiene il quarto tempo e Montoya il settimo. Nella seconda sessione di domenica mattina, Raikkonen è decimo e nella somma dei tempi è sesto; il compagno ottiene l'undicesimo tempo e parte undicesimo.

Dopo il via i due piloti della McLaren conservano le posizioni con Montoya tallonato da Barrichello. Nel corso del secondo giro Button passa Raikkonen ma, al giro successivo, le due BAR si ritirano e Raikkonen si riprende la sesta posizione e Montoya avanza alla decima. Nei primi giri Montoya spiattella una gomma in frenata e soffre di vibrazioni per l'intero GP. Dopo il ventiquattresimo giro, prima Montoya e dopo Raikkonen, si fermano per il primo pit stop. Al ritorno in pista esplode la gomma posteriore destra della monoposto di Raikkonen a causa della valvola e rientra ai box su tre ruote per la sostituzione. Nella seconda parte di gara il finlandese è dodicesimo e Montoya è settimo. Al trentottesimo passaggio Fisichella e Webber sono coinvolti in un incidente e Montoya e Raikkonen che li seguivano si trovano quinto e decimo. A quattordici giri dalla fine, i due della McLaren fanno il secondo rifornimento: Raikkonen conserva la posizione e Montoya ne guadagna una. Dopo quattro giri Raikkonen segue Massa ma, quest'ultimo va lungo in una curva e fa guadagnare una posizione al finlandese. E' di Raikkonen il Giro Più Veloce in gara.


Bahrain
03/04/2005 - Sakhir

In una partita a tennis, Montoya si ferisce ad un braccio e non può prendere parte al GP. Il suo posto viene preso da De La Rosa, mentre Wurz ricopre il ruolo di terzo pilota.

Nelle prove libere di venerdì, Wurz domina la seconda sessione, De La Rosa ottiene il quarto tempo e Raikkonen l'ottavo. Sabato, Raikkonen sbaglia all'ultima curva ed ottiene il settimo tempo; De La Rosa esce per primo e con la pista insabbiata non va oltre il nono tempo. Nella seconda sessione di qualifiche De La Rosa fa segnare il quarto tempo e Raikkonen il nono. La griglia di partenza vedrà De La Rosa ed il compagno in ottava e nona posizione.

Dopo la seconda partenza Raikkonen guadagna due posizioni e De La Rosa ne perde una. Al secondo giro Sato passa De La Rosa che gli resta sempre attaccato dietro. Al sesto giro, Fisichella esce di scena e De La Rosa si riprende il nono posto; al dodicesimo, M.Schumacher si ritira e i due della McLaren salgono al sesto ed all'ottavo posto. Dopo diciotto giri Raikkonen tallona Heidfeld senza riuscirlo a passare; dopo tre giri De La Rosa tenta un attacco a Sato ma arriva lungo in curva e quando ritorna in pista ha perso una posizione. Al ventiquattresimo passaggio, prima lo spagnolo e poi Raikkonen, effettuano il primo rifornimento ed escono nono e quarto. Solo al trentatreesimo giro De La Rosa riesce ad avere la meglio su Button e portarsi alle spalle di Barrichello. Raikkonen tallona Webber e al trentasettesimo passaggio, nel tentativo di passarlo, va lungo, così come succede a De La Rosa nell'attacco a Barrichello. Al quarantaduesimo, De La Rosa ha la meglio su Barrichello e dopo due giri ritorna ai box per il secondo pit stop; anche il compagno rientra e conserva la terza posizione fino alla bandiera a scacchi. De La Rosa, rientrato in gara al sesto posto, si trova alle spalle di Webber che riesce a passare solo al penultimo giro. Il Giro Più Veloce lo fa segnare Pedro De La Rosa.


San Marino
23/04/2005 - Enzo e Dino Ferrari

Wurz sostituisce il convalescente Montoya e De La Rosa ricopre il ruolo di terzo pilota.

Venerdì De La Rosa ottiene il miglior tempo nelle due sessioni di prove libere, Raikkonen il terzo tempo e Wurz l'ottavo. Sabato Raikkonen ottiene la pole provvisoria e Wurz l'ottavo tempo. Con il miglior tempo di domenica mattina Raikkonen conferma la pole e per il compagno, il sesto tempo gli garantisce la settima posizione in griglia.

Al via i due piloti McLaren conservano le rispettive posizioni. Raikkonen dopo una fuga in avanti, nel corso dell'ottavo giro, rallenta per la rottura dell'albero della trasmissione sinistro e si ritira ai box. Al venticinquesimo passaggio Wurz fa il primo rifornimento ed esce quarto dietro M.Schumacher ma davanti a Webber e Sato. A quattordici giri dalla bandiera a scacchi l'austriaco effettua il secondo pit stop e conserva la quarta posizione fino alla fine.

Nelle verifiche del dopo gara i commissari trovano sottopeso la monoposto di Button (3°). In un primo momento viene convalidata la sua posizione ma la FIA presenta appello contro la decisione dei commissari. Il 4 maggio la Corte d'Appello di Parigi notifica la squalifica della BAR per irregolarità al serbatoio del carburante.


Spagna
08/05/2005 - Catalunya

Nelle prove libere di venerdì De La Rosa, nel ruolo di terzo pilota, ha fatto segnare il miglior tempo nelle due sessioni; Montoya il decimo tempo prima di un'uscita di pista rovinosa al termine della seconda sessione; per Raikkonen la migliore posizione è stata il quarto tempo nella seconda sessione. Nelle qualifiche di sabato Montoya è tra i primi a scendere in pista e fa segnare il dodicesimo tempo; Raikkonen sbaglia leggermente alla seconda curva ed è terzo, a due decimi dalla pole provvisoria. Nella seconda sessione di qualifiche Raikkonen è primo ed il compagno è settimo; anche la somma dei tempi convalidano le posizioni dell'ultima prova.

Al via Raikkonen conserva la prima posizione e Montoya ne perde una su M.Schumacher ma sulla griglia di partenza restano ferme le due Minardi e si corrono i primi due giri con la safety car. Quando la corsa ricomincia regolarmente Montoya ha la meglio sul ferrarista. All'ottavo giro Montoya va in testacoda senza conseguenze meccaniche e riprende senza perdere la settima posizioni. Dopo venticinque giri Raikkonen effettua il primo pit stop e conserva la testa della corsa. Al trentesimo Montoya ritorna ai box per il rifornimento ma non riesce a completarlo per problemi al bocchettone; per questo motivo, al giro successivo ritorna nuovamente per completare l'operazione. Nei giri successivi, il colombiano dalla dodicesima posizione risale fino alla settima. A diciassette giri dalla conclusione Raikkonen effettua il secondo rifornimento ed ancora una volta resta leader della corsa fino alla bandiera a scacchi. A dieci giri dalla fine Montoya effettua il secondo rifornimento ed arriva settimo.


Monaco
22/05/2005 - Montecarlo

Nelle prove libere del Giovedì, come da tradizione a Montecarlo, nella prima sessione Montoya è stato primo, Wurz sesto e Raikkonen dodicesimo; nella seconda sessione, Wurz secondo, Montoya quinto e Raikkonen sesto. Nelle prove libere di sabato mattina Montoya rallenta improvvisamente e dietro di lui R. Schumacher, Villeneuve e Coulthard si tamponano. Sabato, nella prima ora di qualifiche, Montoya ha fatto segnare il quinto tempo ed il compagno ha ottenuto la Pole provvisoria. Dopo le prove il colombiano, per l'incidente della mattina, viene penalizzato a partire dal fondo dello schieramento. Domenica mattina Montoya non partecipa alle qualifiche perché squalificato e Raikkonen ottiene il secondo miglior tempo. La somma dei tempi e delle penalizzazioni (Karthikeyan e R. Schumacher) vede ancora una volta Raikkonen in Pole e Montoya sedicesimo.

Al via Raikkonen scatta in testa e Montoya è subito dodicesimo. I piazzamenti rimangono invariati fino al venticinquesimo passaggio quando una Minardi si mette di traverso ed esce la Safety Car. Dopo un giro si riprende la corsa e grazie ai rifornimenti di alcuni concorrenti Montoya è decimo. Al quarantaduesimo giro Raikkonen rifornisce e grazie al grande margine che aveva su Alonso è ancora primo e lì vi resta fino alla bandiera a scacchi. Montoya, dopo essere risalito fino al settimo posto, rifornisce ed esce ottavo. A sedici giri dal termine il colombiano passa Massa poi, dopo due giri, in un tentativo di sorpasso tra Trulli e Fisichella, quest'ultimo va lungo e Montoya ne approfitta. Dopo poche curve anche Trulli fa lo stesso sbaglio e Montoya si trova quinto.


Europa
29/05/2005 - Nurburgring

Venerdì il più veloce è stato Wurz, Montoya ha ottenuto il quarto tempo e Raikkonen il quinto. Da questo GP cambia il sistema di qualifiche, si abbandona la somma dei tempi di due sessioni in luogo di una singola del sabato. Sabato Raikkonen ottiene il secondo tempo e Montoya il quinto.

All'inizio del giro di formazione Fisichella resta fermo in griglia e si ripete la procedura. Al via Raikkonen scatta velocissimo e si porta in testa; anche Montoya parte bene e guadagna due posizioni ma, alla prima curva, viene tamponato da Webber ed è costretto a riprendere la gara dalla tredicesima posizione. Dopo tre giri il colombiano è già decimo e dopo quattro giri sorpassa Button. Al nono giro Montoya avanza all'ottavo posto per la penalizzazione inflitta a Trulli. Dopo diciotto giri Raikkonen rientra ai box per il primo rifornimento ed esce terzo; dopo due giri è la volta di Montoya che dalla settima posizione retrocede alla decima pur avendo scavalcato Liuzzi. Al venticinquesimo passaggio Raikkonen ritorna al comando del GP ed il compagno all'ottavo posto. Al trentaduesimo giro Raikkonen è tallonato da Heidfeld ma fa un fuoripista che gli fa perdere la prima posizione fino a che il pilota della Williams ritorna ai box. Passano quattro giri ed il finlandese in un doppiaggio spiattella la gomma anteriore destra. Dopo quarantadue giri Montoya tenta il sorpasso a M. Schumacher ma senza aver successo. A quattordici giri dalla fine Raikkonen effettua il secondo pit stop nel quale solo momentaneamente perde il comando della corsa; dopo due giri anche Montoya è ai box e dopo qualche problema ritorna in pista nono. A otto giri dalla fine Massa va lungo e Montoya risale all'ottavo posto. Passa un altro giro e sulla macchina di Raikkonen l'anteriore destra è visibilmente deteriorata e provoca moltissime vibrazioni. Dopo che Alonso aveva iniziato a recuperare dal secondo posto, all'inizio dell'ultimo giro cede la sospensione anteriore destra di Raikkonen. Montoya si classifica settimo e Raikkonen undicesimo, ad un giro.

Videoteca (1)


Canada
12/06/2005 - Gilles Villeneuve

Venerdì De La Rosa ottiene il primo tempo in tutte e due le sessioni di prove libere, Montoya ottiene come miglior crono il quarto tempo nella seconda ora e Raikkonen il terzo nella prima ora. Sabato Montoya guadagna il quinto posto in griglia ed il compagno il settimo.

Al via Montoya guadagna una posizione su M.Schumacher; Raikkonen prima ne guadagna una ed alla prima curva riesce a passare M.Schumacher all'esterno. Dopo sedici giri Button (terzo) rientra per il primo di tre pit stop e i due della McLaren guadagnano la terza e la quarta posizione. Dopo una rimonta sui due di testa della Renault, al venticinquesimo giro, Raikkonen effettua il primo rifornimento e conserva la quarta posizione. Dopo un giro anche Montoya rientra ai box ed all'uscita, nel tentativo di scavalcare Alonso, fa un fuori pista ma conserva la terza piazza. Al trentatreesimo Fisichella si ritira e le due McLaren sono seconda e terza. Passano sei giri ed Alonso, leader della corsa, tocca un muretto ed è fuori gioco. Al quarantottesimo passaggio anche Button urta il muretto, rimane in una posizione pericolosa ed esce la Safety Car. Raikkonen ne approfitta per effettuare il secondo rifornimento così come fa Montoya al giro successivo ma, quest'ultimo esce dalla corsia box con il semaforo rosso perché stava transitando la Safety Car; Raikkonen si trova davanti a Montoya e M.Schumacher. Dopo tre giri viene esposta la Bandiera Nera a Montoya per l'infrazione effettuata. Per un paio di giri cadono poche gocce di pioggia che fanno rallentare il gruppo. Nonostante un problema allo sterzo che lo porta anche ad un piccolo fuoripista, Raikkonen conduce al comando fino alla bandiera a scacchi controllando M.Schumacher che era incollato al suo retrotreno. Raikkonen fa segnare il Giro Più Veloce della corsa.


USA
19/06/2005 - Indianapolis

Nelle prove libere di venerdì Montoya è stato sempre il più veloce di tutti; Raikkonen non prova nella prima ora e fa segnare il secondo tempo nella seconda; il miglior tempo di De La Rosa è il sesto nella prima ora. Per i problemi strutturali alle gomme Michelin montate sulle Toyota (R.Schumacher e Zonta), nella terza sessione di prove libere, il sabato, è stato permesso solo a pochi piloti gommati Michelin di completare l'intero giro e Montoya, uno di questi, ha ottenuto il miglior tempo. Nella quarta sessione possono girare tutti ed è Raikkonen il più veloce. Nelle qualifiche Raikkonen ottiene il secondo tempo a sette centesimi da Trulli ed il compagno l'undicesimo.

La Michelin non riesce ad accertare le cause delle forature e non permette ai propri clienti di correre in una condizione di pericolo. Con la minaccia di non far partecipare quattordici piloti su venti (per essere omologato un GP bastano 12 piloti), chiede prima di poter utilizzare gomme non punzonate fatte arrivare il venerdì dalla Francia, poi di creare una chicane nella curva sopraelevata ma, la FIA e gli organizzatori negano queste deroghe al Regolamento Sportivo. A questo punto, tutti i gommati Michelin per non incorrere in sanzioni effettuano il giro di formazione ed al termine si ritirano ai box, in questo modo rendono valido il GP per il Mondiale.

Il "Consiglio" FIA ritiene che i team gommati Michelin sono colpevoli di non aver avuto gomme adatte e di aver erroneamente impedito la partenza delle vetture. Il "Senato", l’istanza più alta della FIA, il cui avviso è soltanto di natura consultativa, invece ha deciso di assolvere i sette team perché il loro contratto con la Michelin gli obbliga a seguire le istruzioni del fabbricante di pneumatici. Il "Senato" della FIA chiede quindi alla FIA di non punire le sette squadre in questione. “I provvedimenti disciplinari contro le squadre non erano più appropriati e non erano più nell’interesse dello sport,” ha affermato il Senato in un comunicato. La FIA accoglie le raccomandazioni del "Senato" e scagiona i sette team da ogni accusa.


Francia
03/07/2005 - Magny-Cours

Venerdì De La Rosa ottiene il miglior tempo in ambedue le sessioni; Montoya il secondo tempo nella seconda ora; Raikkonen il quinto tempo nella prima ora e nella seconda rompe il motore. Sabato Raikkonen ottiene il terzo tempo e Montoya il nono ma, con la penalizzazione del finlandese di dieci posizioni per la rottura del motore, partiranno tredicesimo ed ottavo.

Al via Montoya guadagna una posizione su Button e, Raikkonen nel corso del primo giro passa Webber e R. Schumacher. Al secondo giro Raikkonen passa Villeneuve e fino ai primi dei tre rifornimenti degli avversari resta al decimo posto. Dopo venti giri Montoya e Raikkonen si ritrovano secondo e terzo poi, al venticinquesimo passaggio, Montoya effettua il primo rifornimento ed esce dietro al compagno. Raikkonen dopo quattro giri veloci effettua il pit stop e ritorna in gara ancora secondo. Al quarantasettesimo passaggio Montoya ha problemi con l'impianto idraulico che manda in crisi il cambio, prima viene passato da M. Schumacher ed al giro successivo si ferma a bordo pista. A quindici giri dalla fine Raikkonen effettua la seconda sosta ed arriva al traguardo secondo.


Gran Bretagna
10/07/2005 - Silverstone

Venerdì De la Rosa ottiene il miglior tempo in tutte e due le ore di prove libere; Raikkonen il quarto tempo; Montoya il terzo nella seconda ora. Nella seconda sessione di prove libere di sabato Raikkonen per un problema alla pompa dell'olio rompe il motore. Nelle qualifiche Raikkonen ottiene il secondo tempo e Montoya il quarto ma, il finlandese si schiererà dieci posizioni dietro (12°) ed il colombiano avanzerà di una (3°).

Al via Montoya scatta velocissimo e supera Alonso e Button mentre Raikkonen nel corso del primo giro guadagna quattro posizioni e si ferma dietro M. Schumacher e Trulli. Da metà del primo giro, per tre tornate, esce la Safety Car perché Sato era rimasto fermo in griglia di partenza. Dal diciottesimo al ventisettesimo giro Raikkonen risale fino al secondo posto per via dei rifornimenti di chi lo precedeva poi rientra anche lui e ritorna in gara sesto. Montoya effettua la sua prima sosta al ventitreesimo giro, esce terzo ma nel giro di tre passaggi ritorna al comando del GP. Al trentatreesimo passaggio Barrichello fa la seconda sosta e Raikkonen sale al quinto posto. A sedici giri dalla fine Montoya effettua la seconda sosta, esce quarto ma si riprende la testa della corsa dopo le soste degli avversari. Raikkonen a quindici giri dalla fine fa il suo secondo pit stop che gli permette di scavalcare Button poi, per l'inconveniente ai box di Fisichella, si ritrova terzo alle spalle di Montoya ed Alonso. All'ultimo giro il finlandese fa segnare il Giro Più veloce della corsa.


Germania
24/07/2005 - Hockenheim

Venerdì Wurz ottiene il miglior tempo in ambedue le sessioni di prove libere; Raikkonen e Montoya il secondo e quarto tempo nella seconda sessione. Nella qualifica di sabato, Raikkonen ottiene la pole ed il compagno sbaglia all'ultima curva; quest'ultimo, essendo costretto a partire ultimo, sostituisce anche il motore.

Al via Raikkonen conserva la prima posizione e Montoya ne guadagna nove nel primo giro ed altre due nel corso di altri tre giri. Al ventiseiesimo passaggio Raikkonen effettua il pit stop e ritorna al comando della corsa. Dopo due giri Montoya, risalito fino al terzo posto, effettua il rifornimento ed esce quinto. Al trentaduesimo giro Raikkonen si ferma a bordo pista con il cambio senza olio. Montoya al quarto posto guadagna secondi e si porta alle spalle di Button e M. Schumacher i quali vengono sorpassati con il secondo rifornimento del colombiano effettuato a dodici giri dalla fine. Montoya passa sotto la bandiera a scacchi secondo e a Raikkonen resta il Giro Più Veloce della corsa.


Ungheria
31/07/2005 - Hungaroring

Venerdì Wurz ha ottenuto il primo tempo nella prima sessione ed il secondo tempo nella seconda; Raikkonen e Montoya nella seconda ora si piazzano terzo e sesto. Sabato Raikkonen, nonostante scende in pista per primo, ottiene il quarto tempo delle qualifiche, il compagno il secondo.

Al momento di schierarsi in griglia, Montoya salta sopra ad un generatore di corrente con la gomma posteriore destra. Al via Raikkonen guadagna una posizione e Montoya la conserva. Nel corso del primo giro Raikkonen, essendo leggero di benzina, passa il compagno e si lancia all'inseguimento del leader M. Schumacher. Dopo dodici giri il finlandese effettua il primo pit stop ed esce quinto. Al ventiduesimo giro anche Montoya effettua il rifornimento e si ristabiliscono le posizioni del via: M. Schumacher, Raikkonen e Montoya. Al trentasettesimo passaggio Raikkonen effettua un secondo rifornimento rapidissimo che gli permette di uscire davanti al ferrarista ed al compagno. A ventinove giri dalla fine Montoya rallenta e si ritira ai box per problemi all'albero della trasmissione destro. Ultimo rifornimento per Raikkonen a ventidue giri dalla fine ma l'ampio margine sugli inseguitori gli permette di restare al comando della gara fino alla bandiera a scacchi. Suo è il Giro Più Veloce.


Turchia
21/08/2005 - Istanbul

Nelle prove libere di venerdì De La Rosa e Raikkonen fanno segnare il primo e secondo tempo nella prima ora, Montoya ottiene come miglior crono il terzo tempo nella seconda ora. Sabato Raikkonen conquista la pole ed il compagno il quarto tempo.

Al via Montoya conserva la quarta posizione e Raikkonen viene superato da Fisichella ma, nel corso del primo giro, si riprende la testa della corsa. Intorno al quattordicesimo giro i due della Renault effettuano la prima delle tre soste previste e Montoya si porta alle spalle di Raikkonen. Al ventiduesimo giro Montoya fa la prima sosta ed al giro successivo è la volta del compagno ed ambedue conservano la posizione. Stessa situazione avviene a sedici giri dalla fine con il secondo pit stop per i due della McLaren. A tre giri dalla fine Montoya, dopo il doppiaggio di Monteiro, viene toccato da quest'ultimo e dopo un'escursione fuori pista rientra in gara tallonato da Alonso. Al giro successivo sempre Montoya va lungo in una curva e perde il secondo posto. Raikkonen vince con un grosso margine sugli inseguitori.


Italia
04/09/2005 - Monza

Venerdì De La Rosa fa segnare il miglior tempo assoluto nella prima sessione mentre nella seconda, per un problema alla trasmissione, termina in anticipo i test; Montoya e Raikkonen ottengono il secondo e terzo tempo nella seconda sessione. Sabato, dopo le libere, viene cambiato il nuovo motore evoluzione alla macchina di Raikkonen per un problema ad una valvola. Nelle qualifica il finlandese e Montoya ottengono il primo e secondo tempo ma, per via della penalizzazione, Montoya partirà in Pole e Raikkonen dall'undicesimo posto in griglia.

Al via i due piloti della McLaren conservano le rispettive posizioni. Dopo quattordici giri i piloti che precedevano Raikkonen rientrano per la prima sosta ai box ed il finlandese risale fino alle spalle del compagno, in seconda posizione. Al ventunesimo giro Montoya effettua il primo rifornimento e riesce secondo ma, al giro successivo si riprende la leadership dopo il pit stop di Fisichella. Al ventunesimo giro Alonso esce dai box davanti a Raikkonen il quale lo passa nelle curve successive. Al ventiseiesimo passaggio il finlandese della McLaren effettua l'unico suo rifornimento della gara ed esce quinto. Dopo due giri il battistrada della gomma posteriore sinistra si deteriora ed è costretto ad una sosta supplementare per sostituirlo, la qual cosa lo fa scivolare in dodicesima posizione; nei giri successivi ha la meglio su Villeneuve e Massa, oltre a trovarsi davanti a quelli che si fermano per il secondo rifornimento. A tredici giri dalla fine Montoya si ferma per il secondo rifornimento e conserva la testa della corsa. A nove giri dalla fine Raikkonen passa Trulli e subito dopo va in testa coda perdendo la posizione ma, dopo tre giri, riesce a riprendersi la quarta posizione di Trulli. A tre giri dal termine anche la posteriore sinistra di Montoya si deteriora ma, riduce l'andatura ed arriva primo alla bandiera a scacchi. E' di Raikkonen il Giro Più Veloce della corsa.


Belgio
11/09/2005 - Spa-Francorchamps

Venerdì, nella prima sessione, Raikkonen e Wurz ottengono il primo e secondo tempo, Montoya cambia il nuovo propulsore prima delle prove e non prende parte alla sessione di test. Nella seconda sessione l'intensa pioggia non consente di scendere in pista a nessuno. Nelle qualifiche di sabato Montoya, che scende in pista per ultimo, strappa la Pole Position provvisoria al compagno: prima fila tutta McLaren.

La pista umida costringe tutti a partire con gomme intermedie e dopo il via i due della McLaren conservano le rispettive posizioni per undici giri quando, l'incidente di Fisichella chiama in pista la Safety Car. Quasi tutti ne approfittano e rientrano ai box per sostituire le gomme e fare rifornimento: alla ripartenza Montoya non perde la testa della corsa e Raikkonen si ritrova quarto. Dopo due giri anche i rimanenti concorrenti rientrano ad effettuare il cambio gomme ed il finlandese è terzo dietro a Ralf Schumacher che in questa fase di gara è molto veloce ed insidia anche Montoya. Al venticinquesimo giro Ralf Schumacher effettua il pit stop e Raikkonen si riporta alle spalle del compagno. Ad undici giri dalla fine i due della McLaren effettuano la seconda sosta e ritornano in gare a posizioni invertite. A quattro giri dalla bandiera a scacchi, Montoya dopo aver doppiato Pizzonia viene tamponato da quest'ultimo e finisce la gara nelle barriere protettive: sarà classificato quattordicesimo a quattro giri.


Brasile
25/09/2005 - Interlagos

Venerdì, nelle due sessioni di prove libere, Wurz ottiene una doppietta, Montoya ottiene come miglior piazzamento il secondo tempo nella seconda sessione e Raikkonen il quinto tempo nella prima. In qualifica Montoya ottiene il secondo tempo e Raikkonen, dopo aver bloccato l'anteriore sinistra alla prima curva, riesce ad ottenere solo il quinto tempo.

A via Montoya conserva la seconda posizione e Raikkonen ne guadagna due ma l'incidente tra Pizzonia e Coulthard fa intervenire la Safety Car per due giri. Alla ripartenza Montoya passa Alonso e si porta al comando della gara. Dopo ventitre giri Alonso effettua la prima sosta e Raikkonen si porta al secondo posto dietro al compagno. Al ventinovesimo e trentaduesimo passaggio Montoya e Raikkonen rientrano ai box per la prima sosta e conservano le rispettive posizioni. Su una pista già umida dalla precipitazione della notte cadono alcune gocce di pioggia ma la pista non richiede l'uso di gomme da bagnato. Al cinquantacinquesimo e sessantesimo giro, in occasione del secondo rifornimento dei due della McLaren, i due piloti ritornano in gara nelle stesse posizioni. Nel finale visto che Alonso era terzo, quindi matematicamente Campione del Mondo, Raikkonen congela la posizione nei confronti del compagno e si aggiudica il Giro Più Veloce.


Giappone
09/10/2005 - Suzuka

Nella prima sessione di prove libere di venerdì Raikkonen fa segnare il quinto tempo ma rompe il motore dopo sette giri; De La Rosa ottiene il primo tempo nella prima sessione; Montoya per un problema meccanico fa segnare solo il tredicesimo e ventiduesimo tempo. Le Qualifiche cominciano su una pista umida e poco prima che scendessero in pista le due McLaren arriva uno scroscio di pioggia. Raikkonen ottiene il diciassettesimo tempo e Montoya, per risparmiare carburante, non completa il giro. La griglia di partenza, per via delle penalizzazioni di Trulli e Monteiro, vede Raikkonen conservare la posizione e Montoya al suo fianco.

Dopo il via Raikkonen guadagna cinque posizioni, al termine del primo giro Montoya affianca Villeneuve all'ultima curva ma, i due si toccano ed il colombiano è fuori gara. Interviene la Safety Car che congela la corsa per sei giri, alla ripartenza Raikkonen guadagna due posizioni e nei giri successivi si porta al settimo posto alle spalle di M. Schumacher ed Alonso. Al ventisettesimo passaggio, quando era in seconda posizione, rientra per il rifornimento ed esce sesto. Al trentesimo giro si riporta alle spalle di M. Schumacher e guadagna la quarta posizione. Dopo due giri il finlandese si porta alle spalle del duo di testa Button - Webber ma ha la meglio su di loro solo a dodici giri dalla fine quando questi rientrano ai box. A otto giri dal termine Raikkonen effettua la seconda sosta ed esce secondo dietro Fisichella, effettua una sensazionale rimonta ed all'inizio dell'ultimo giro lo passa e vince il Gran Premio, suo è anche il Giro Più Veloce.

A fine gara i commissari ritengono colpevole Villeneuve e gli infliggono la penalità di 25 secondi.


Cina
16/10/2005 - Shanghai

Venerdì De La Rosa domina ambedue le sessioni di prove libere, Raikkonen ottiene come miglior crono il terzo tempo nella seconda sessione e Montoya il quinto tempo. Sabato Raikkonen e Montoya si qualificano terzo e quinto dietro le due Renault.

Al via Raikkonen conserva la terza posizione ed il compagno passa Button. Per diciannove giri le posizioni rimangono congelate quando una grata di scolo dell'acqua sotto al cordolo si solleva ed interviene la Safety Car. Montoya passando sulla grata e danneggia la gomma, approfitta della Safety Car e rientra ai box prima per sostituire la gomma ed al giro successivo per fare il primo rifornimento. Anche Raikkonen ne approfitta per rifornire e conserva la posizione mentre Montoya riparte dalla tredicesima posizione. Al giro successivo però Montoya è costretto al ritiro per la rottura del motore. Al trentesimo giro Karthikeyan urta violentemente contro le barriere e per cinque giri interviene nuovamente la macchina dei commissari. Raikkonen ne approfitta per ritornare ai box per l'ultimo rifornimento ed esce quinto dietro Alonso, R. Schumacher, Klien e Massa (questi ultimi tre non si sono fermati). Nell'ultima dozzina di giri i tre piloti che lo precedevano riforniscono e Raikkonen si porta alle spalle di Alonso ma, nonostante i Giri Più Veloci, non riesce ad impensierirlo.


 

|< < Cronaca > >|