2.161.941 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1999

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Brasile  San Marino  Monaco  Spagna  Canada  Francia  Gran Bretagna  Austria  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  Europa  Malesia  Giappone 

Australia
07/03/1999 - Melbourne

Le prove vengono dominate da Hakkinen e Coulthard che monopolizzano la prima fila.

Dopo tredici giri dalla partenza del GP cede il sistema idraulico del cambio di Coulthard, dopo poco, anche Hakkinen si ritira per l'acceleratore difettoso.


Brasile
11/04/1999 - Interlagos

Hakkinen parte benissimo dalla pole mentre Coulthard rimane fermo in griglia per problemi alla frizione. Hakkinen ha un temporaneo problema all’elettronica del cambio e perde il comando della corsa. Effettua un pit-stop due giri dopo il ferrarista M. Schumacher e si ritrova primo. Sotto il traguardo arriva primo a cinque secondi da M. Schumacher.


San Marino
02/05/1999 - Enzo e Dino Ferrari

In prova, Hakkinen e Coulthard, si erano guadagnati la prima fila dello schieramento.

I due della McLaren al via partono benissimo ma, al diciottesimo giro, il finlandese sbaglia ad impostare una curva ed esce fuori pista. Al trentacinquesimo giro Coulthard effettua il pit-stop, ma esce dietro a M. Schumacher. Sfavorito dal doppiato Panis, che non rispetta le bandiere blu, non riesce più a prendere la testa della corsa e finisce secondo.


Monaco
16/05/1999 - Montecarlo

M. Schumacher parte bene e passa Hakkinen. Il finlandese viene penalizzato da una strategia di una sosta ritardata e finisce terzo. Coulthard ha problemi al motore, che fuma, e al cambio che lo costringe al ritiro in modo definitivo.


Spagna
30/05/1999 - Catalunya

Le due McLaren dominano dal primo all’ultimo giro senza dare la possibilità a nessuno di attaccarle. Hakkinen e Coulthard segnano una fantastica doppietta.


Canada
13/06/1999 - Gilles Villeneuve

Nelle qualifiche Hakkinen si piazza dietro la pole di M. Schumacher e, Coulthard al quarto posto dietro Fisichella.

Alla partenza Hakkinen e Coulthard si pongono tra le due Ferrari ma, presto esce la safety car. Alla chicane M. Schumacher perde il controllo della propria vettura ed esce di scena. Hakkinen si trova al comando e, nonostante un solo pit stop ed altri tre interventi della safety car, arriva per primo sotto la bandiera a scacchi, proprio dietro l’ultima safety car. Coulthard dopo il pit stop esce dietro Irvine, e la presenza della safety car non lo aiuta a rimontare. Alla ripresa della corsa Coulthard insidia la seconda posizione del ferrarista fino a quando, alla prima curva, Irvine chiude lo scozzese ed arrivano al contatto. Coulthard riesce a ritornare ai box a cambiare le gomme e far controllare la monoposto. Ritorna in pista in decima posizione, ma presto deve anche subire la penalità dello stop-go per aver superato la velocità massima nella corsia box. Alla fine non riesce a rimontare oltre la settima posizione.


Francia
27/06/1999 - Magny-Cours

Il prova Hakkinen è quattordicesimo e Coulthard quarto.

Dopo la partenza, Coulthard passa subito Barrichello, che si trova in testa al GP, ma subito dopo resta fermo a bordo pista. Dopo dieci giri Hakkinen, che ha rimontato tantissime posizioni, raggiunge e passa M. Schumacher che è sesto. Al ventiquattresimo giro arriva la pioggia e la Safety Car che resta in pista per dieci giri. Quando la corsa riprende Hakkinen tenta di sorpassare Barrichello prima, ma sulla pista che è ancora bagnata va in testa coda. Dopo un altro pit-stop di tutti i concorrenti, Hakkinen si ritrova ancora secondo dietro a Frentzen e davanti alle Ferrari.


Gran Bretagna
11/07/1999 - Silverstone

I due della McLaren partono bene e scavalcano tutti. Hakkinen si ritira dopo aver perso la ruota posteriore sinistra, e Coulthard, dopo l’incidente di M. Schumacher, contrasta con intelligenza Irvine, senza forzare la propria vettura vincendo così il GP.

Videoteca (1)


Austria
25/07/1999 - A1 Ring

Al primo giro, alla seconda curva, dopo un rischioso tentativo di sorpasso di Coulthard, Hakkinen viene buttato fuori pista dal compagno ma arriva terzo al traguardo. Coulthard e la McLaren non controllano Irvine e lo scozzese perde la corsa.

Videoteca (1)


Germania
01/08/1999 - Hockenheim

Durante il pit-stop Hakkinen perde molto tempo perché il bocchettone del rifornimento non vuole entrare poi, un’uscita di pista, provocata dall’esplosione dello pneumatico, lo mette fuori gioco. Coulthard dopo pochi giri dalla partenza nel tentativo di superare Salo urta Irvine e perde parte dello spoiler anteriore che lo costringono ad una sosta anticipata. In fase di rimonta, mentre sorpassa Panis taglia la chicane e i commissari gli infliggono lo stop and go. Alla fine finisce quinto.

Videoteca (1)

Videoteca (2)


Ungheria
15/08/1999 - Hungaroring

Hakkinen parte al comando della gara e vi resta fino alla bandiera a scacchi. Coulthard, al terzo posto, per quasi tutta la gara insegue ed attacca Irvine. Nel finale il ferrarista va largo in una curva e lo scozzese lo infila guadagnando il secondo posto.


Belgio
29/08/1999 - Spa-Francorchamps

Nelle prove di qualificazione Hakkinen ottiene la pole davanti a Coulthard.

Alla partenza Coulthard parte meglio del compagno ma, alla prima curva, si ritrovano affiancati. I due si toccano leggermente, ma nessuno riporta danni e procedono nella corsa. I due pit stop non mutano la classifica dei piloti della McLaren, che arrivano così fino alla bandiera a scacchi.


Italia
12/09/1999 - Monza

Hakkinen sabato fa una splendida qualifica che gli vale la pole.

Domenica, dopo trenta giri condotti al comando, commette un clamoroso errore alla prima variante che lo fa uscire di scena. Lasciando il comando a Frentzen, quando scende dalla macchina scoppia in lacrime. Coulthard mai incisivo, si classifica quinto alle spalle della Stewart di Barrichello.


Europa
26/09/1999 - Nurburgring

Coulthard quando è in testa al GP, cerca di ritardare il pit-stop per montare le rain ma entra in testa coda. Hakkinen, al contrario, è molto prudente a montare le gomme da bagnato mentre la pista si sta asciugando. Hakkinen rimonta bene concludendo al quinto posto.

Videoteca (1)


Malesia
17/10/1999 - Kuala Lumpur

M. Schumacher, al suo ritorno alle corse, per l’intero GP fa da tappo ad Hakkinen al limite del regolamento, al fine di difendere il suo compagno che era leader del GP. Le due Ferrari prima vengono squalificate, dando la vittoria e il titolo ad Hakkinen, poi un tribunale civile restituisce alla Ferrari la doppia prestazione.


Giappone
31/10/1999 - Suzuka

Come l’anno prima, Hakkinen e Coulthard si qualificano secondo e terzo dietro M. Schumacher.

Alla partenza Hakkinen brucia il tedesco e Coulthard perde un paio di posizioni. Al pit-stop Hakkinen ha un problema ad una ruota che non voleva infilarsi, ma non perde molto. Coulthard dopo il primo pit-stop si ritrova terzo e tenta di fare da tappo ad Irvine che lo segue. Al trentaquattresimo giro Coulthard perde il controllo della sua vettura e sbatte contro il guard-rail danneggiando il muso. Rientra ai box per ripararlo ma dopo sei giri si ritira perché la macchina dopo l’urto è inguidabile. Nel finale Hakkinen procede a passo d’uomo gustandosi il suo secondo titolo mondiale.

Videoteca (1)


 

|< < Cronaca > >|