2.082.544 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1998

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Brasile  Argentina  San Marino  Spagna  Monaco  Canada  Francia  Gran Bretagna  Austria  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  Lussemburgo  Giappone 

Australia
08/03/1998 - Melbourne

Le prove sono dominate da Hakkinen e Coulthard che conquistano tutta la prima fila.

Dopo la partenza le due McLaren volano via, giungendo a doppiare tutti. Nel corso della gara, Hakkinen interpreta male una comunicazione con i box ed entra a vuoto in pit lane. Nel finale, su segnalazione dei box, Coulthard cede il primo posto al compagno.


Brasile
29/03/1998 - Interlagos

La FIA decide di vietare alla McLaren il dispositivo del terzo pedale in seguito ad una protesta inoltrata da diversi team e a cui fa capo la Ferrari.

Dal via fino alla bandiera a scacchi Hakkinen e Coulthard conducono il GP al comando.


Argentina
12/04/1998 - Oscar Galvez

Mentre M.Schumacher affianca Coulthard in una curva per superarlo, le due macchine si agganciano con le ruote e Coulthard va in testa coda. Riprende la gara e finisce sesto.

Videoteca (1)


San Marino
26/04/1998 - Enzo e Dino Ferrari

Coulthard ed Hakkinen dominano le prove conquistando l’intera prima fila.

Alla partenza i due della McLaren conservano le proprie posizioni. Dopo diciassette giri Hakkinen è costretto al ritiro a causa di un problema al cambio. Coulthard resiste agli attacchi di M. Schumacher, guadagna molti secondi al secondo pit stop e va vincere il GP.


Spagna
10/05/1998 - Catalunya

Nelle qualifiche, Hakkinen e Coulthard si guadagnano la prima fila.

Alla partenza Hakkinen e Coulthard partono benissimo e conservano le proprie posizioni. Mentre Hakkinen guadagna secondi sugli avversari, Coulthard si difende dagli attacchi di Irvine. L’incidente di Irvine e Fisichella e la penalità inflitta a Schumacher, permettono ai due della McLaren di arrivare, senza molta fatica, per primi sotto la bandiera a scacchi.


Monaco
24/05/1998 - Montecarlo

Le due McLaren prendono subito il largo avvantaggiati dalle gomme Bridgestone. Coulthard rompe il motore dopo pochi giri ma Hakkinen conduce il GP sempre primo e lo vince.


Canada
07/06/1998 - Gilles Villeneuve

Nelle qualifiche, Coulthard ottiene la pole davanti al compagno.

Coulthard resta al comando della corsa seguito da Hakkinen fin quando la corsa viene sospesa per un incidente multiplo. Alla ripartenza Coulthard parte benissimo ed il compagno ha problemi con il cambio tali da ritirarsi. M. Schumacher, partito per fare due soste, dimostra di essere più veloce di Coulthard, che doveva effettuare una sola sosta, ma ha la meglio su di lui solo al diciannovesimo giro quando lo scozzese viene appiedato dall’acceleratore guasto.


Francia
28/06/1998 - Magny-Cours

Alla prima partenza i due della McLaren partono bene, ma la corsa viene interrotta. Alla seconda ripartenza le Ferrari di Schumacher ed Irvine partono davanti ad Hakkinen e Coulthard. Hakkinen tenta sempre il sorpasso ad Irvine ma non ci riesce, in un tentativo al ventesimo giro va in testacoda e finisce la corsa terzo. David Coulthard per il problema al bocchettone del rifornimento è costretto a fare quattro rifornimenti per poter finire la corsa. Con una condotta di guida eccezionale sorpassa Frentzen ed Alesi e finisce il GP in sesta posizione.


Gran Bretagna
12/07/1998 - Silverstone

Hakkinen si guadagna la pole ed il compagno ottiene il quarto tempo.

I due della McLaren partono con gomme intermedie. Coulthard subito guadagna una posizione e dopo cinque giri sorpassa anche Schumacher. Tra il ventunesimo e ventitreesimo giro, effettuano il primo pit stop, nel quale Coulthard rimonta le gomme intermedie ed Hakkinen le rain. Al trentottesimo passaggio, la pista diventa molto scivolosa e Coulthard, con quel tipo di gomme, va fuori pista irreparabilmente. Hakkinen nel frattempo conduceva al comando, ma la presenza della safety car riduce il gap con l’inseguitore Schumacher. Quando la corsa ricomincia regolarmente, Hakkinen fa un fuori pista e perde definitivamente la testa della corsa.


Austria
26/07/1998 - A1 Ring

Al via Hakkinen infila subito i due della prima fila: Fisichella ed Alesì e si porta al comando; Coulthard va a finire nella sabbia e rompe l’alettone. Quando riparte dai box è diciannovesimo. Dal diciassettesimo giro M. Schumacher attacca la prima posizione di Hakkinen, ma la prima volta arriva lungo e perde una posizione, la seconda volta finisce sul cordolo e rompe l’alettone e i deflettori. Grazie ai pit-stop e all’incidente del ferrarista, Coulthard finisce il GP alle spalle del compagno.

Videoteca (1)


Germania
02/08/1998 - Hockenheim

Le qualifiche sono dominate da Hakkinen e Coulthard.

I due della McLaren non perdono posizioni alla partenza e si difendono da R. Schumacher che tiene i loro tempi. Tutti prevedono un solo pit stop così come i piloti McLaren. Coulthard dopo la sosta ai box si avvicina al compagno, ma non lo riesce a passare. Nel finale, Hakkinen ha una perdita d’olio al motore e rallenta il passo, ma il compagno non lo avvicina e così arrivano primi e secondi sotto la bandiera a scacchi.


Ungheria
16/08/1998 - Hungaroring

Dopo la partenza Hakkinen e Coulthard vengono inseguiti da M.Schumacher. Quando si apprestano alla seconda sosta, il ferrarista anticipa la sosta, imbarca meno carburante. Anche se costretto a fare una sosta in più, con la macchina leggera guadagna sui due della McLaren e vince il GP davanti a Coulthard attardato da un’uscita di pista. Hakkinen nel finale ha un problema alla sospensione e scivola fino al sesto posto.


Belgio
30/08/1998 - Spa-Francorchamps

Hakkinen durante il primo giro viene buttato fuori da un altro concorrente. Sotto una pioggia torrenziale, Coulthard viene tamponato da M. Schumacher che gli stacca l’alettone posteriore.

Videoteca (1)

Videoteca (2)

Videoteca (3)


Italia
13/09/1998 - Monza

Alla partenza Hakkinen, Coulthard ed altri due piloti passano il poleman M. Schumacher. Hakkinen conduce alla testa del GP per sette giri, ma a causa di un treno di gomme difettoso da strada al compagno. Dopo una decina di giri il motore di Coulthard si rompe e Hakkinen sbanda sul suo olio. Dopo il pit-stop, Hakkinen raggiunge il tedesco, ma uscendo fuori pista rovina il fondo ed i freni. Dopo essere stato passato da Ralf Schumacher e da Irvine, si accontenta del quarto posto.


Lussemburgo
27/09/1998 - Nurburgring

Nelle qualifiche le McLaren non sono molto performanti, tanto che Hakkinen si qualifica terzo dietro le due Ferrari e Coulthard quinto dietro una Benetton.

Schumacher parte male ed Hakkinen e Coulthard si pongono subito dietro ai due della Ferrari. Durante il primo giro, Irvine sbaglia in una chicane e lascia il comando al compagno che scappa via. Dopo quattordici giri Hakkinen attacca Irvine e lo passa. Durante i pit stop dei ferraristi, Hakkinen e Coulthard inanellano giri veloci che gli fanno guadagnare la prima e la terza posizione. Hakkinen e M. Schumacher duellano per la testa della corsa, ma le posizioni rimangono inalterate per tutti anche con il secondo pit stop.


Giappone
01/11/1998 - Suzuka

Hakkinen e Coulthard, il sabato, fanno segnare il secondo ed il terzo tempo dietro a M. Schumacher.

Nella seconda ripartenza M. Schumacher per un problema alla frizione spegne il motore e viene retrocesso in ultima posizione alla terza partenza. Hakkinen parte bene ed Irvine passa Coulthard nonostante gli chiuda la strada. Nonostante il pit-stop, Hakkinen resta leader del GP, mentre Coulthard esce dietro M. Schumacher. Al trentunesimo giro esplode la gomma posteriore destra del tedesco, così Hakkinen è Campione del Mondo e Coulthard è terzo nella classifica del GP.


 

|< < Cronaca > >|