2.184.929 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1991

Classifica

 Piazzamenti

     

USA  Brasile  San Marino  Monaco  Canada  Messico  Francia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  Portogallo  Spagna  Giappone  Australia 

USA
10/03/1991 - Phoenix

Senna conquista la pole mentre il compagno è solo settimo.

Al via Senna scatta benissimo mentre Berger lotta nella retrovia. Senna conduce velocissimo al comando e Berger al trentacinquesimo giro si ritira per un problema alla pompa di benzina. Senna effettua il cambio gomme a metà GP e quando esce è ancora al comando, e vi resta fino alla fine.


Brasile
24/03/1991 - Interlagos

Senna e Berger ottengono nelle qualifiche il primo e quarto tempo.

Al via Senna parte in testa e Berger ha un principio di incendio. Ma fortunatamente il problema rientra e continua a correre. Senna effettua il pit stop e ritorna in testa alla corsa. Anche Berger cambia le gomme e poi ha la meglio su Piquet. Negli ultimi sette giri Senna ha un problema al cambio ma, con l’ampio margine che aveva sugli avversari, riesce a vincere il GP guidando con una sola marcia. Berger nonostante una piccola noia al motore, finisce la gara terzo.

Video (1)

Video (2)


San Marino
28/04/1991 - Enzo e Dino Ferrari

Sabato, Senna e Berger ottengono in primo e quinto tempo.

Nel giro di formazione comincia a piovere, Prost va fuori pista, Berger invece è abile a contenere la sbandata. Al via Patrese parte davanti a Senna. Nei primi giri la pista bagnata butta fuori gara molti piloti di testa e Berger si ritrova terzo dietro Senna. Al diciassettesimo passaggio Patrese ha un guasto all’impianto elettrico e lascia in mano ai piloti McLaren una doppietta.


Monaco
12/05/1991 - Montecarlo

Nelle prove Senna e Berger si qualificano in pole ed al sesto posto.

Al via tutti conservano le proprie posizioni, ma nel corso del primo giro Berger si scontra con Piquet. Va ai box per le riparazioni e dopo essere tornato in pista, al nono giro, per una distrazione urta contro le barriere. Senna va a vincere il GP con tutta tranquillità.


Canada
02/06/1991 - Gilles Villeneuve

Al quarto giro Berger viene fermato da problemi di elettronica ed al venticinquesimo Senna è out per colpa dell’alternatore.


Messico
16/06/1991 - Hermanos Rodriguez

Al terzo start, Senna conserva la terza posizione e Berger la quinta. Presto, Senna ha la meglio su Alesi e dopo poco Patrese passa entrambi. Al quinto giro, per colpa di un radiatore difettoso, cede il motore di Berger. Mansell, secondo, comincia ad accusare qualche problema ma Senna non è in grado di attaccarlo e finisce terzo.


Francia
07/07/1991 - Magny-Cours

Al via Senna viene scavalcato da Mansell ma, conserva la terza posizione; Berger ne guadagna una e si mette al quarto posto ma, al sesto giro, l’austriaco viene appiedato dal motore. Senna conserva il piazzamento fino alla bandiera a scacchi.


Gran Bretagna
14/07/1991 - Silverstone

Il sabato, dopo una gran lotta con Mansell, Senna fa segnare il secondo tempo e Berger, che ha avuto una noia con il motore, il quarto.

Alla partenza Senna conserva la sua posizione e Berger ne guadagna una su Patrese dopo che entra in contatto con lui e danneggia la sospensione anteriore, ma continua. Al ventitreesimo giro Alesì e Prost passano Berger, in evidente difficoltà. Successivamente Berger entra ai box per il cambio gomme ed esce sesto dietro Piquet. Per diversi motivi i due della Ferrari e Piquet vengono passati da Berger che ritorna al terzo posto. Ad un giro dalla bandiera a scacchi Senna rimane senza benzina ma si classifica quarto, lo stesso succede a Berger, ma quando già aveva passato il traguardo da pochi metri.


Germania
28/07/1991 - Hockenheim

Al via Berger supera il compagno e si prende la sua seconda posizione. Presto Berger deve tornare ai box per mettere a posto una ruota sbilanciata, ma impiega molto tempo e scivola dietro. Dopo i pit stop, Senna e Prost si contendono il quarto posto, ma Prost va fuori strada e Senna rimane senza benzina all’ultimo giro. Berger fortunatamente si ritrova quarto e Senna viene classificato al settimo posto.

Video (1)


Ungheria
11/08/1991 - Hungaroring

Nelle qualifiche Senna ottiene la pole e Berger il quinto tempo.

Al via Patrese parte bene ma, alla prima curva, Senna si riprende la testa della corsa. Berger conserva la quinta posizione. Al ventottesimo passaggio Prost si ritira e Berger avanza. Alla fine Senna vince e Berger arriva quarto dietro le due Williams.


Belgio
25/08/1991 - Spa-Francorchamps

Senna ottiene la pole e Berger si qualifica quarto.

Dopo il via Senna rimane primo ed il compagno perde una posizione. Prost si ritira e Mansell tenta l’attacco a Senna, il quale rientra a cambiare le gomme. Esce terzo dietro Mansell ed Alesi, ma entrambi si fermano per noie meccaniche. Dopo questi ritiri, Senna chiude il GP al comando e Berger secondo.

Video (1)


Italia
08/09/1991 - Monza

Nelle prove di qualificazioni, Senna ottiene il primo tempo e Berger il terzo.

I piloti della McLaren conservano le proprie posizioni al via. Al settimo giro Patrese passa Berger, ma presto si ritira. Mansell dopo molti tentativi sorpassa Senna, così come Prost lo fa con Berger.


Portogallo
22/09/1991 - Estoril

Alla prima curva Mansell effettua una manovra azzardata nei confronti di Senna, il quale, per evitarlo, va nell’erba. Al giro successivo Mansell ripete la stessa manovra con Berger e si piazza in seconda posizione. Berger e Senna si scambiano le posizioni durante i pit stop e Mansell viene squalificato per una manovra non consentita ai box. Berger passa il compagno e si mette all’inseguimento del leader Patrese ma, al trentasettesimo giro, gli cede il motore. Senna finisce secondo.


Spagna
29/09/1991 - Catalunya

Le prove per la qualifica vedono Berger primo e Senna terzo.

Al via Senna parte dietro Berger, ma Mansell presto si riprende il secondo posto. Si asciuga la pista e tutti rientrano a cambiare le gomme. Berger perde tempo nel pit stop e Senna va al comando. Al dodicesimo giro Berger e Mansell passano il brasiliano. Berger prima viene passato da Mansell poi, al trentatreesimo, si ritira per un problema al motore. Senna termina la gara quinto.


Giappone
20/10/1991 - Suzuka

Alla partenza Berger è al comando del GP e vi resta per diciassette giri, seguito da Senna e Mansell. Al nono giro Mansell esce fuori pista e per Senna è il terzo Mondiale. Senna, nonostante l’ordine del team di mantenere le posizioni, passa il compagno. All’ultimo giro, Senna, in modo forse troppo plateale, fa passare Berger per primo sulla linea del traguardo.


Australia
03/11/1991 - Adelaide

Dopo quattordici giri di gara la corsa viene fermata definitivamente a causa di un violento temporale. Senna e Berger si classificano primo e terzo; a causa dell'interruzione, ai classificati a punti viene conferito metà punteggio.


 

|< < Cronaca > >|