2.121.199 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2009

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Malesia  Cina  Bahrain  Spagna  Monaco  Turchia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Europa  Belgio  Italia  Singapore  Giappone  Brasile  Abu Dhabi 

Australia
29/03/2009 - Melbourne

Nelle due sessioni di prove libere di venerdì, Kovalainen ottiene un quinto ed un diciassettesimo tempo mentre Hamilton un sedicesimo ed un diciottesimo rilievo cronometrico. Nelle libere di sabato Kovalainen ed il compagno ottengono un undicesimo e dodicesimo tempo. Nelle prime eliminatorie delle qualifiche, Kovalainen passa il turno con il tredicesimo tempo ed il compagno con il quindicesimo ma, rompe il cambio e non può prendere parte alla seconda fase dove, il compagno ottiene un quattordicesimo tempo che neanche gli consente di proseguire. Per la sostituzione del cambio, Hamilton viene intietreggiato di cinque posizioni ma le squalifiche delle due Toyota lo fanno partire in diciottesima posizione in griglia mentre Kovalainen parte dodicesimo.

Alla prima curva dopo il via, Kovalainen è coinvolto nell'incidente tra Barrichello e Webber e, con la sospensione danneggiata, è costretto al ritiro. Hamilton, dal fondo dello schieramento risale fino all'ottavo posto quando, al dodicesimo giro, effettua il primo pit stop e ritorna in gara quindicesimo. Riprende la rimonta, interrotta solo dall'intervento della Safety car al ventesimo giro, che porta il pilota della McLaren al quinto posto. A quindici giri dalla fine della gara, Hamilton effettua il secondo pit stop, esce decimo ma dopo pochi giri è nuovamente nella zona punti, sorpassa Rosberg e conquista il sesto posto. A tre giri dalla fine, Kubica e Vettel, che precedevano Hamilton, si toccano ed escono di scena, entra in pista la Safety car e congela le posizioni fino alla bandiera a scacchi. Nei tre giri della Safety car, Trulli, al momento terzo, esce di pista ed Hamilton lo passa ma dopo poco, il pilota italiano si riprende la posizione.

I commissari di gara a fine GP indagano sulla questione e penalizzano Trulli di 25 secondi, consegnando il terzo posto ad Hamilton.

Il 2 aprile i commissari della FIA escludono Lewis Hamilton dall'ordine d'arrivo del Gran Premio d'Australia perché ha fornito una testimonianza fuorviante in un'udienza.

Il 29 aprile la FIA sospende con la condizionale la McLaren per tre gare per aver mentito sul sorpasso; la sanzione scatta nei prossimi 12 mesi se emergeranno ulteriori fatti sulla questione o in caso di nuove violazioni.


Malesia
05/04/2009 - Kuala Lumpur

Nelle prove libere di venerdì, a tratti bagnate, Hamilton fa segnare il settimo ed undicesimo tempo mentre Kovalainen, che nel primo turno ha avuto problemi, è ventesimo e nono. Nelle libere di sabato, Hamilton ed il compagno ottengono il dodicesimo e tredicesimo tempo; la prima fase eliminatoria delle qualifiche, Kovalainen la passa con il quinto tempo ed Hamilton con il dodicesimo ma, i due piloti della McLaren, si fermano alla seconda fase perché ottengono il tredicesimo e quattordicesimo tempo, con Hamilton davanti al compagno. Sulla griglia di partenza Hamilton guadagna una posizione per la penalizzazione di Vettel.

Kovalainen va fuori pista al primo giro mentre Hamilton riesce a guadagnare due posizioni. Dopo sette giri, il pilota inglese viene superato da Vettel ma dopo due giri ritorna decimo dopo il sorpasso ai danni di Heidfeld. Dopo aver scalato la classifica fino al quinto posto, al ventitreesimo giro, fa rifornimento e vista la pioggia monta le gomme da bagnato; al ritorno in pista lotta con Webber per mantenere la posizione ma alla fine deve cedere. La pioggia diminuisce e dopo cinque giri Hamilton torna ai box per montare le gomme intermedie ma dopo tre giri deve ricambiarle per l'intensificarsi della precipitazione. Proprio per l'impraticabilità della pista, la corsa viene prima congelata dietro la safety car e poi al trentatreesimo giro viene fermata definitivamente.


Cina
19/04/2009 - Shanghai

Nelle prove libere di venerdì, Hamilton ha fatto segnare il miglior tempo nella prima sessione ed un tredicesimo nella seconda, Kovalainen un quarto ed un nono tempo; nelle libere di sabato il pilota inglese ottiene il terzo tempo ed il compagno il settimo. La prima fase eliminatoria delle qualifiche viene superata da Hamilton con il quarto e da Kovalainen con il quattordicesimo tempo; nella seconda eliminatoria Hamilton ottiene il sesto tempo mentre Kovalainen fa segnare solo il dodicesimo tempo che non gli permette di accedere alla top ten; in fine, Hamilton si qualifica nono.

Per la pioggia, la gara parte dietro la Safety car e congela i primi otto giri nei quali Rosberg ritorna ai box e fa guadagnare una posizione a tutto il gruppo. Dopo che la gara riprende, Hamilton risale fino al settimo posto e con i sorpassi su Raikkonen e Trulli conquista la quinta posizione ma per un fuoripista scivola al decimo posto. Dal diciannovesimo al ventiduesimo giro ancora è di scena la safety car per l'incidente di Trulli. Al trentaquattresimo giro il pilota inglese della McLaren effettua il pit stop e torna in pista ottavo; Kovalainen dalla partenza rimonta fino al quarto posto quando al trentacinquesimo giro effettua l'unico pit stop e cambio gomme ed si ritrova ottavo. Hamilton dopo il pit stop risale fino al quinto posto quando a nove giri dalla fine effettua prima un fuoripista ed al giro successivo un testa coda e scivola al settimo posto, alle spalle del compagno. A sette giri dalla bandiera a scacchi Sutil esce di scena e permette a Kovalainen ed Hamilton di finire il GP al quinto e sesto posto.


Bahrain
26/04/2009 - Sakhir

Nelle prove libere di venerdì Hamilton ottiene il primo e l'undicesimo tempo e Kovalainen il sesto ed il diciannovesimo per un problema al KERS; sabato Hamilton è quarto ed il compagno è dodicesimo. Le prime due fasi eliminatorie vengono superate da Hamilton con un terzo ed ottavo tempo mentre Kovalainen con due undicesimi tempi e si ferma alla seconda fase; il pilota inglese della McLaren nella terza ed ultima fase si qualifica quinto.

Al via Hamilton riesce a rimontare due posizioni ma poi si stabilizza al quarto posto; Kovalainen, invece, per un contatto con Kubica scivola al diciassettesimo posto. Al tredicesimo giro Kovalainen effettua il primo pit stop e dal tredicesimo posto si ritrova diciassettesimo; dopo tre giri il compagno effettua il primo pit stop ed esce settimo ma presto ritorna al quarto posto. Al trentasettesimo giro il pilota finlandese della McLaren effettua la seconda sosta e si ritrova in gara sedicesimo, rimonta fino al dodicesimo posto e lì finisce la gara. Hamilton al giro successivo ritorna ai box, monta le gomme dure e riprende la gara dal sesto posto poi, con i pit stop di Raikkonen e Barrichello, conclude la gara quarto.


Spagna
10/05/2009 - Barcellona

Nelle prove libere di venerdì, Hamilton ottiene un quattordicesimo e tredicesimo tempo mentre Kovalainen un diciannovesimo e quattordicesimo crono; nella terza sessione di sabato, il pilota inglese è settimo ed il compagno è undicesimo. Nella prima fase eliminatoria delle qualifiche, Kovalainen ottiene un diciottesimo tempo e non ha accesso al secondo turno mentre Hamilton passa con un decimo tempo; la qualifica di Hamilton finisce nella seconda fase perché ottiene solo un quattordicesimo tempo.

Al via Hamilton è costretto ad andare fuori pista per evitare di toccarsi con gli altri concorrenti e perde una posizione poi, alla prima curva, riesce a passare indenne sui detriti dello scontro; Kovalainen, invece, si ritrova undicesimo quando la corsa viene sospesa dalla safety car. Alla ripresa della gara, dopo cinque giri, Hamilton passa Piquet e si porta al tredicesimo posto mentre Kovalainen termina la corsa ai box per un problema al cambio. Il pilota inglese, con parecchia benzina a bordo, rimonta fino al sesto posto quando, al trentaduesimo giro effettua il primo pit stop ed esce decimo. Rimonta una posizione, a diciotto giri dalla fine della gara, ritorna ai box per montare il set di gomme dure ed esce decimo. Dopo essersi ripreso il nono posto, ad otto giri dalla bandiera a scacchi, si difende dall'attacco di Glock e conserva la posizione fino alla fine.


Monaco
26/05/2009 - Montecarlo

Nelle libere di giovedì Hamilton ottiene un terzo ed un secondo tempo mentre Kovalainen un quarto ed un settimo tempo; nelle libere di sabato Kovalainen è terzo ed Hamilton settimo. Nella prima eliminatoria Hamilton sbatte contro le barriere e termina la qualifica con il sedicesimo tempo; il compagno passa le prime due eliminatorie con un sesto ed un secondo tempo per poi qualificarsi settimo in griglia. Hamilton prima della gara sostituisce il cambio e viene penalizzato a partire ultimo ma il problema a Glock lo colloca sulla griglia di partenza penultimo.

Al via Hamilton recupera due posizioni mentre Kovalainen conserva la settima posizione. Hamilton al nono giro è costretto a ritornare ai box per cambiare il musetto, danneggiato contro una barriera e scivola all'ultimo posto in classifica. Kovalainen risale la griglia fino al secondo posto quando, al ventunesimo giro, rientra ai box per il rifornimento ed esce ottavo; al cinquantunesimo passaggio, alle Piscine, va dritto e distrugge la macchina contro le barriere. Hamilton risale fino al tredicesimo posto ed al cinquantatreesimo effettua il secondo pit stop che gli fa perdere solo una posizione; nel finale di gara recupera due posizioni e si classifica dodicesimo, ad un giro dal vincitore.


Turchia
07/06/2009 - Istanbul

Nelle prove libere di venerdì Hamilton ottiene il secondo ed il tredicesimo tempo mentre il compagno il decimo ed il primo; sabato i due piloti della McLaren fanno segnare un dodicesimo e quindicesimo tempo. Nelle qualifiche le due McLaren soffrono di grip tanto che Hamilton con il sedicesimo tempo non passa la prima eliminatoria e, Kovalainen, sempre con il quattordicesimo tempo, passa la prima ma non la seconda.

Al via Hamilton conserva la posizione mentre Kovalainen ne guadagna tre. Hamilton dopo essere stato passato da Sutil al terzo giro, viene passato al nono anche da Barrichello che poco prima si era toccato con Kovalainen. Al ventesimo giro Kovalainen, risalito fino all'ottavo posto, effettua il primo pit stop ed esce diciassettesimo. Hamilton al trentunesimo giro effettua il suo unico pit stop e dal dodicesimo posto ritorna in gara diciassettesimo; con questa strategia riesce a scalare la classifica di qualche posizione e passare sotto la bandiera a scacchi tredicesimo, ultimo dei piloti a pieni giri. Kovalainen dopo essere risalito alla tredicesima posizione, a diciassette giri dalla fine, effettua la seconda sosta ai box che gli fa perdere tre posti in classifica; passa sotto la bandiera a scacchi alle spalle del compagno.


Gran Bretagna
21/06/2009 - Silverstone

Nelle prove libere di venerdì Hamilton ottiene l'ottavo ed il settimo tempo mentre Kovalainen arriva due volte dodicesimo; nelle libere di sabato l'inglese è undicesimo ed il compagno diciassettesimo. Nella prima eliminatoria Kovalainen ottiene l'ultimo tempo utile e passa il turno mentre Hamilton, bloccato all'ultimo giro dalla bandiera rossa, non passa il turno; nella seconda eliminatoria il finlandese ottiene solo il tredicesimo tempo che non gli permettere di accedere all'ultima parte delle qualifiche.

Al via Hamilton guadagna quattro posizioni mentre Kovalainen scivola al penultimo posto. Hamilton nei primi tre giri duella con Kubica, scambiandosi due volte la posizione poi, al ventesimo giro effettua il primo pit stop e dal quattordicesimo posto scivola in fondo al gruppo. Kovalainen rimonta fino al dodicesimo posto quando, al trentatreesimo giro, effettua il pit stop ed esce ventesimo; dopo due giri Bourdais lo tampona e gli danneggia la ruota posteriore sinistra, rientra ai box per la sostituzione ma al giro successivo il pilota finlandese si ritira definitivamente nel proprio box perché la macchina dopo l'urto era inguidabile. Hamilton dopo aver rimontato quattro posizioni viene superato da Alonso poi, al quarantesimo giro quando era quattordicesimo, va in testacoda e perde due posizioni, due giri dopo effettua il secondo pit stop e conserva la posizione fino alla fine.


Germania
12/07/2009 - Nurburgring

Nelle due prove libere di venerdì Hamilton ottiene un tredicesimo ed un primo tempo mentre Kovalainen un diciottesimo e diciassettesimo tempo; nelle prove di sabato, Hamilton segna il miglior tempo ed il compagno il diciannovesimo. Le prime due eliminatorie vengono superate dal pilota inglese con un quarto ed un sesto tempo per poi qualificarsi quinto, il compagno ottiene un dodicesimo ed ottavo tempo che gli consentono di ottenere un sesto posto sulla griglia di partenza.

Al via i due della McLaren scattano benissimo tanto che, Hamilton a fine rettilineo di partenza è in testa al gruppo ma va fuori pista, fora ed è costretto a rientrare lentamente ai box dove imbarca anche altra benzina, Kovalainen invece guadagna tre posizioni. Al quindicesimo giro Kovalainen effettua la prima sosta ai box ed esce quindicesimo per poi risalire al trentaquattresimo giro in settima posizione. Hamilton, sempre in fondo al gruppo, al trentasettesimo giro effettua il pit stop e rimane in diciottesima posizione fino alla fine della gara. Il finlandese, al quarantesimo giro effettua il secondo pit stop e ritorna in gara tredicesimo per risalire nel corso di dieci giri fino all'ottavo posto dove difende la posizione fino alla fine da Glock.


Ungheria
26/07/2009 - Hungaroring

Nella prima sessione di prove libere di venerdì Kovalainen fa segnare il miglior tempo ed Hamilton il terzo, nella seconda sessione i primi due migliori tempi sono del pilota inglese e del compagno; nelle libere di sabato Hamilton è ancora il più veloce mentre il finlandese è quarto nella lista dei tempi. Le prime due eliminatorie vengono superate da Hamilton con due secondi tempi mentre Kovalainen con un quindicesimo ed un settimo tempo; nella Q3 i due della McLaren si qualificano quarto e sesto.

Al via Hamilton parte bene e guadagna una posizione su Vettel mentre Kovalainen conserva la sesta posizione. Al quinto giro il pilota inglese della McLaren sorpassa Webber e si porta alle spalle del leader Alonso; al tredicesimo giro il pilota della Renault ritorna ai box ed Hamilton si porta al comando della gara e Kovalainen guadagna una posizione. Al ventesimo giro Hamilton effettua il suo primo pit stop, esce terzo ma subito ritorna al primo posto; dopo due giri tocca a Kovalainen che scivola al nono posto. Al quarantacinquesimo giro il pilota finlandese, risalito fino alla quarta posizione, effettua il secondo pit stop ed esce sesto ma la sosta di Glock a dieci giri dalla fine della gara gli consegna la quinta posizione. Hamilton al quarantasettesimo passaggio effettua la seconda sosta ed il margine di distacco che aveva accumulato su Raikkonen gli permette di restare al comando della gara fino alla bandiera a scacchi nonostante debba ridurre i giri motore a causa di un leggero problema al motore. Questa è la prima vittoria di una macchina con il KERS.


Europa
23/08/2009 - Valencia

Nelle prime libere di venerdì Kovalainen ed Hamilton ottengono il secondo e terzo tempo mentre nella seconda sessione il pilota finlandese ottiene un decimo tempo ed il compagno, che termina prematuramente le prove contro le barriere, rimane con l'ultimo crono; nelle libere di sabato, Kovalainen ottiene il quarto tempo ed Hamilton l'ottavo. Hamilton passa la Q1 e la Q2 con due secondi posti mentre il compagno con un quarto ed un terzo posto, negli ultimi dieci minuti i due della McLaren conquistano l'intera prima fila della griglia di partenza.

I due della McLaren conservano le prime due posizioni dal via fino al primo pit stop avvenuto al sedicesimo giro per Hamilton ed al successivo per il compagno; il pilota inglese, scivolato al quarto posto, risale in vetta alla classifica al ventunesimo giro mentre Kovalainen dal settimo posto risale fino al terzo dopo soli due giri. Al trentasettesimo giro Hamilton ritorna ai box per il secondo cambio gomme e rifornimento ma i meccanici non sono pronti ed il pilota della McLaren perde alcuni secondi che lo fanno scivolare in quinta posizione, dietro Barrichello; dopo sei giri risale fino alle spalle del pilota della Brawn ma non riesce ad attaccarlo e così conclude il GP. Kovalainen al giro successivo rispetto al compagno effettua il secondo pit stop, esce sesto e risale fino al quarto posto in classifica.


Belgio
30/08/2009 - Spa-Francorchamps

La prima sessione di prove libere è caratterizzata dalla pioggia, Hamilton non gira e Kovalainen fa segnare l'ottavo tempo; nella seconda sessione, il pilota inglese ottiene il miglior tempo ed il compagno il dodicesimo; nelle libere di sabato, Hamilton è nono e Kovalainen è tredicesimo nella griglia dei tempi. Nelle eliminatorie della qualifica, Hamilton ottiene un quindicesimo tempo nella Q1 ed un dodicesimo nella Q2 quindi non passa all'ultima fase, il finlandese della McLaren ottiene invece prima un dodicesimo tempo e poi un quindicesimo che neanche gli permettono di accedere all'ultima fase.

Dopo il via Hamilton rimane vittima dell'incidente alla curva Les Combes che coinvolge anche Button, Grosjean e Alguersuari. Kovalainen al via guadagna quattro posizioni e risale fino al quarto posto quando, al ventiseiesimo giro, effettua l'unico pit stop; ritornato in gara in decima posizione, a dieci giri dalla fine del GP è risalito fino al sesto posto ed in questa posizione passa sotto la bandiera a scacchi.


Italia
13/09/2009 - Monza

Nelle libere di venerdì, Hamilton fa segnare un primo ed un'undicesimo tempo mentre Kovalainen un secondo ed un quarto; in quelle di sabato i due piloti ottengono un quinto ed un sesto tempo. Nelle qualifiche, Hamilton arriva al Q3 con due secondi tempi, conquistando la pole; Kovalainen in Q1 e Q2 ottiene un quinto e nono tempo ed in fine si qualifica in quarta posizione.

Al via Hamilton conserva la prima posizione mentre il compagno, più pesante perché deve effettuare un'unica sosta ai box, perde una posizione da Button poi, nel corso del primo giro viene passato da Liuzzi ed al quarto giro da Alonso. Al sedicesimo giro Hamilton effettua la prima sosta e scivola in quinta posizione per poi risalire fino al comando della corsa a cinque giri dall'altro pit stop; al trentaquattresimo giro effettua la seconda sosta e ritorna in pista quinto. Nel corso del ventottesimo passaggio Kovalainen, risalito fino al sesto posto, ritorna ai box per il cambio gomme e rifornimento e ritorna in gara undicesimo; poi, risale la classifica fino alla settima posizione. Dopo gli ultimi cambi gomma Hamilton si ritrova alle spalle dei due della Brawn e tenta l'avvicinamento ma all'ultimo giro va fuori pista, distrugge la macchina e regala la sesta posizione al compagno.


Singapore
27/09/2009 - Marina Bay

Nelle prove libere di venerdì, Hamilton ottiene un settimo e nono tempo mentre il compagno un sesto ed un terzo rilievo cronometrico; nelle libere di sabato, il pilota inglese ottiene il miglior tempo ed il compagno il quarto. Hamilton conquista la pole dopo aver passato le due fasi eliminatorie con un primo e quarto tempo, Kovalainen ottiene un ottavo ed un decimo tempo in Q1 e Q2 per poi qualificarsi decimo. Kovalainen parte ottavo perché Heidfeld e Barrichello vengono penalizzati.

Al via i due piloti della McLaren conservano le rispettive posizioni. Al ventunesimo giro Hamilton effettua la prima sosta ai box conservando la testa della corsa. Nello stesso giro entra in pista la Safety Car, che congela la corsa per sei giri, Kovalainen, al momento quinto, ritorna ai box per il pit stop e riesce in settima posizione. A quindici giri dalla fine della gara, prima Hamilton e poi il compagno effettuano il secondo pit stop con Hamilton che esce dietro Alonso, che a sua volta ritorna ai box dopo tre giri e, Kovalainen che esce ottavo ma, il pit stop di Raikkonen, a nove giri dalla bandiera a scacchi, gli regala il settimo posto.


Giappone
04/10/2009 - Suzuka

Nelle libere di venerdì, su pista umida, Hamilton ottiene un sesto ed un quarto tempo mentre Kovalainen un primo ed un diciottesimo riferimento cronometrico; nelle libere di sabato, il finlandese è ottavo ed il compagno è sedicesimo nella griglia dei tempi. Nelle qualifiche, Hamilton nelle due eliminatorie ottiene due secondi tempi mentre Kovalainen un dodicesimo ed un nono tempo, nel Q3 Kovalainen va fuori pista al primo giro e si qualifica nono mentre Hamilton si piazza al terzo posto. Kovalainen è costretto a sostituire il cambio e parte tredicesimo.

Al via Hamilton guadagna una posizione su Trulli; Kovalainen al primo giro è nono ed al giro successivo è ottavo ma, al tredicesimo giro il finlandese viene superato da Button. Dopo due giri Hamilton effettua il primo pit stop ed esce settimo ma dopo sette giri è nuovamente secondo. Al ventiquattresimo passaggio, Kovalainen, al momento sesto, effettua il suo primo pit stop e scivola al tredicesimo posto. Al trentasettesimo giro Hamilton rientra per la seconda volta ai box ma ritorna in pista terzo, dietro Trulli, ed un problema al KERS non gli permette di poterlo attaccare. A quindici giri dalla fine della gara, Kovalainen effettua il secondo pit stop e dalla decima posizione scivola alla tredicesima, per poi passare, dopo cinque giri dietro la Safety Car, sotto la bandiera a scacchi undicesimo


Brasile
18/10/2009 - Interlagos

Nelle prove libere del venerdì Hamilton ottiene un quinto tempo nella prima sessione, che è caratterizzata da alcuni rovesci piovosi, ed un decimo tempo nella seconda; Kovalainen ottiene un quarto e un diciassettesimo tempo. Nelle prove libere di sabato, ridotte a causa di un violento nubifragio, Kovalainen ottiene il dodicesimo tempo ed il compagno il diciassettesimo. Nella Q1, tormentata dalla forte pioggia e dalla bandiera rossa a causa del testacoda di Fisichella, Kovalainen ed Hamilton ottengono solo un diciassettesimo e diciottesimo tempo che non li fanno accedere alla seconda eliminatoria. La sostituzione del cambio di Liuzzi fa partire i due dalla McLaren una posizione più avanti.

Al via Hamilton guadagna cinque posizioni mentre alla seconda curva, Kovalainen e Fisichella si toccano e vanno fuori pista così come Trulli e Sutil, per questi incidenti interviene la Safety car per cinque giri. Hamilton ne approfitta per ritornare ai box per cambiare strategia di gara; anche Kovalainen ritorna ai box ed alla ripartenza si trascina il tubo del carburante che si va ad incendiare, senza danni, sulla macchina di Raikkonen che lo seguiva. Alla ripartenza della gara Hamilton è in tredicesima posizione e Kovalainen è quindicesimo. Al settimo giro Hamilton è undicesimo mentre il compagno lo raggiunge due giri dopo. Hamilton, con la strategia di una sola sosta, al trentottesimo giro è risalito fino al quarto posto poi, effettua il pit stop e riparte dal nono posto in classifica, per scalare la classifica fino al terzo posto con i pit stop di chi lo precedeva. I Commissari sportivi analizzano quello che è accaduto nella corsia box a Kovalainen e rimandano la decisione nel dopogara. Il pilota finlandese rimonta fino all'ottavo posto quando, al ventinovesimo giro effettua il pit stop e ritorna in pista quindicesimo; risale la classifica fino al sesto posto ed al cinquantanovesimo passaggio ritorna ai box per un veloce rifornimento tanto che perde solo tre posizioni e si porta verso la bandiera a scacchi.

A fine gara i Commissari decidono di infliggere a Kovalainen la penalità di un drive-through che sconta con venticinque secondi penalità che lo fanno retrocedere al dodicesimo posto; alla McLaren viene commissionata una multa di 50.000 Dollari.


Abu Dhabi
01/11/2009 - Yas Marina

Nelle prove libere di sabato, Hamilton ottiene un primo ed un secondo tempo mentre Kovalainen un dodicesimo e primo tempo; nelle libere di sabato, il pilota inglese è secondo ed il compagno è sesto. Nelle qualifiche, Hamilton è sempre il più veloce di tutti mentre Kovalainen nel Q1 ottiene un settimo tempo e nel Q2 rimane fermo a bordo pista per un problema al cambio e si qualifica tredicesimo. Il pilota finlandese per la sostituzione del cambio parte diciottesimo.

Al via Hamilton conserva la prima posizione mentre Kovalainen ne guadagna cinque. Al diciassettesimo giro il pilota inglese della McLaren effettua il pit stop ed esce settimo ma, dopo due giri, è costretto a ritirarsi definitivamente ai box per un problema ai freni. Kovalainen rimonta fino al quinto posto quando al trentunesimo giro effettua il pit stop e ritorna in gara tredicesimo; dopo quattro giri il pilota finlandese ha recuperato due posizioni che conserva fino alla bandiera a scacchi.


 

|< < Cronaca > >|