2.205.583 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1996

Classifica

 Piazzamenti

     

Australia  Brasile  Argentina  Europa  San Marino  Monaco  Spagna  Canada  Francia  Gran Bretagna  Germania  Ungheria  Belgio  Italia  Portogallo  Giappone 

Australia
10/03/1996 - Melbourne

Hakkinen dopo il coma, ritorna con un ottimo quinto posto, Coulthard invece si ferma al venticinquesimo giro a causa dell’acceleratore bloccato.


Brasile
31/03/1996 - Interlagos

Coulthard rimonta fino al nono posto ma, intorno al ventesimo giro perde posizioni fino al quattordicesimo posto. Ritorna ai box a montare le gomme da asciutto ma, al trentesimo giro va in testacoda e si ritira. Hakkinen grazie ad una condotta di guida pulita chiude al quarto posto.


Argentina
07/04/1996 - Oscar Galvez

Nelle prove Hakkinen si qualifica ottavo e Coulthard subito alle sue spalle. Tutti e due sono vittima di testa-coda, errori e di una macchina non al top.


Europa
28/04/1996 - Nurburgring

Al via Hakkinen guadagna tre posizioni e si piazza sesto. Intorno al trentesimo giro ci sono i primi pit stop. Hakkinen supera la velocità massima in corsia box ed è multato con 10 secondi di stop, questo secondo stop lo fa retrocedere in classifica. Ad otto giri dalla fine Hill si porta alle spalle di Coulthard ma non lo riesce a passare. Hakkinen finisce ottavo ed il compagno terzo.


San Marino
05/05/1996 - Enzo e Dino Ferrari

Coulthard, parte benissimo dalla seconda fila e si porta al comando della corsa, vi resta fino al diciannovesimo giro, quando dopo il pit stop si ritrova quarto e non riesce a rimontare. Al quarantacinquesimo giro l’impianto idraulico del cambio di Coulthard cede ed è costretto a ritirarsi. Hakkinen al quarantatreesimo giro lotta con Diniz che però è doppiato. Quando sopraggiunge M. Schumacher i due non rispettano le bandiere blu e si meritano una penalità di dieci secondi. Il finlandese finisce ottavo a due giri.


Monaco
19/05/1996 - Montecarlo

Corsa bagnata dove vedono la bandiera a scacchi solo quattro piloti. Coulthard arriva alla fine alle spalle del vincitore Panis. A fine corsa la pista si asciuga e Coulthard con gomme da bagnato, non può attaccare la Ligier. Hakkinen, che parte ottavo, a sei giri dalla fine, resta coinvolto nel maxi-tamponamento innescato dal testa coda di Irvine che coinvolge anche Salo. Comunque si classifica sesto.


Spagna
02/06/1996 - Catalunya

Nel primo giro Coulthard si ritira per incidente. Hakkinen finisce quinto ad un giro dai primi.


Canada
16/06/1996 - Gilles Villeneuve

Nonostante le McLaren non sono all’altezza degli avversari, grazie ai ritiri di questi ultimi, a fine GP Coulthard si classifica quarto ed Hakkinen alle sue spalle ma ad un giro di distanza.


Francia
30/06/1996 - Magny-Cours

Hakkinen dopo aver corso una gara tra il terzo ed il quarto posto ed aver tentato di difendersi dalla Benetton, deve cedere ad esse perché perde il primo e il secondo rapporto del cambio: chiude al quinto posto. Coulthard, dopo il fuori pista nel warm up, si trova a correre con una macchina con un assetto non ottimale, comunque finisce sesto ad un giro.


Gran Bretagna
14/07/1996 - Silverstone

Hakkinen parte benissimo e dopo il ritiro di Alesì si ritrova terzo e così finisce il GP. Coulthard finisce quinto, ultimo a pieni giri.


Germania
28/07/1996 - Hockenheim

Alla partenza Hakkinen viene quasi a contatto con M. Schumacher e perde qualche posizione, al quattordicesimo giro si ritira con il cambio rotto. Coulthard dopo una corsa incolore arriva al traguardo quinto.


Ungheria
11/08/1996 - Hungaroring

Hakkinen parte per effettuare due soste ma questa strategia lo penalizza anche se finisce sotto la bandiera a scacchi quarto, ma ad un giro dal vincitore. Coulthard al ventiquattresimo giro esce di pista.


Belgio
25/08/1996 - Spa-Francorchamps

Dopo il via Coulthard è terzo ma subito dopo passa Hill e si pone al secondo posto. All’undicesimo giro esce la Safety Car ed esalta la strategia del pit stop unico ideata dalla McLaren. Dopo quattro giri riprende la corsa ed Hakkinen e Coulthard sono ai primi due posti. A metà corsa Hakkinen fa il pit stop ed esce dietro Villeneuve e Schumacher; Coulthard rientra a metà schieramento e perde tempo. Coulthard a sette giri dalla fine va in testacoda e si ritira.


Italia
08/09/1996 - Monza

A causa delle gomme poste in una chicane, prima Coulthard le colpisce ed è costretto al ritiro, poi Hakkinen. Nonostante il rientro ai box per la riparazione ed essere ripartito ultimo, finisce terzo anche se distaccato dai primi.


Portogallo
22/09/1996 - Estoril

Hakkinen e Coulthard il sabato si qualificano per partire in quarta fila.

Coulthard ed Hakkinen al cinquantatreesimi giro si trovano al settimo e all’ottavo posto, il finlandese nel tentativo di passare il compagno lo urta nel posteriore. I due rientrano ai box, ma mentre per il muso danneggiato di Hakkinen non c’è nulla da fare, Coulthard cambia la gomma bucata e conclude il GP al tredicesimo posto a due giri. Coulthard viene anche penalizzato di dieci secondi per eccessiva velocità ai box.


Giappone
13/10/1996 - Suzuka

Hakkinen e M. Schumacher nell’ordine, entrano ai box per il cambio gomme, ma il tedesco esce prima. Nonostante il finlandese nel finale fosse velocissimo, finisce il GP terzo direttamente alle spalle del tedesco.


 

|< < Cronaca > >|