2.119.645 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 1981

Classifica

 Piazzamenti

     

USA Ovest  Brasile  Argentina  San Marino  Belgio  Monaco  Spagna  Francia  Gran Bretagna  Germania  Austria  Olanda  Italia  Canada  USA Las Vegas 

USA Ovest
15/03/1981 - Long Beach

Watson e De Cesaris si qualificano con la vecchia M29 in fondo allo schieramento.

Dopo pochi giri dal via De Cesaris causa un incidente con Rebaque e Prost. Watson si ritira dopo che il suo motore comincia a girare in modo irregolare.


Brasile
29/03/1981 - Jacarepagua

Nelle prove De Cesaris commette molti testa coda ed in corsa si ritira sempre per colpa del motore. Watson quando è terzo in classifica entra in testa coda e finisce il GP ottavo.


Argentina
12/04/1981 - Buenos Aires

Nelle prove Watson, sulla nuova MP4/1, subisce un considerevole distacco a causa di un ammortizzatore difettoso che rende la macchina sovrasterzante ed in gara si ritira per le forti vibrazioni. De Cesaris sulla vecchia M29, quando è ottavo, ma molto distaccato dai primi, sempre a causa delle vibrazioni, è costretto a scivolare fino all’undicesima posizione.


San Marino
03/05/1981 - Enzo e Dino Ferrari

Nelle prove De Cesaris esce fuori di pista un paio di volte e Watson non brilla.

In corsa, approfittando della foratura della Ferrari di Villeneuve all’ultimo giro, De Cesaris arriva al traguardo sesto. Watson poco dopo il via urta con il musetto della sua MP4/1 la Renault di Arnoux ed è costretto a rientrare ai box per la sostituzione: finisce il GP all’undicesimo posto.


Belgio
17/05/1981 - Zolder

Nelle prove Watson ottiene il quinto tempo ed il compagno ancora sulla vecchia monoposto solo il ventitreesimo.

Watson, quando si trova al quarto posto e sembra avere la possibilità di rimontare ancora, ha un problema al cambio e si deve accontentare del settimo posto. De Cesaris si ritira dopo pochi giri dal via per un problema al cambio.


Monaco
31/05/1981 - Montecarlo

Le due MP4/1 conquistano la decima ed undicesima posizione in griglia con Watson e De Cesaris.

Poco dopo la partenza De Cesaris urta le ruote della Renault di Prost e dopo essere volato in aria cade sull’Alfa Romeo di Andretti. Watson quando lotta per il quarto posto, viene abbandonato dal suo motore.


Spagna
21/06/1981 - Jarama

Nelle prove Watson fa segnare il quarto tempo ed il compagno dopo qualche uscita di pista si qualifica a metà schieramento.

In corsa Watson è sempre tra i primi, passa sulla linea del traguardo terzo solo mezzo secondo dopo il vincitore Villeneuve. De Cesaris, durante un furioso duello con Rebaque per il quindicesimo posto, entra in contatto più volte con la Renault e dopo dieci giri è costretto al ritiro.


Francia
05/07/1981 - Dijon

Nelle prove Watson è in lotta per la pole ma Arnoux fa segnare il miglior tempo e De Cesaris il quinto tempo.

Dopo cinquantotto giri dalla partenza viene a piovere e la corsa è sospesa. Watson viene fermato quando è al terzo posto e riparte secondo, monta le gomme da qualifica e conserva la sua posizione. De Cesaris prima dello stop è tra i primi sei ma poco prima era rientrato ai box per cambiare le gomme e ne era uscito quattordicesimo. Alla ripartenza guadagna tre posizioni ma per la somma dei tempi viene classificato sempre quattordicesimo.


Gran Bretagna
18/07/1981 - Silverstone

Dopo quattro giri dal via la Ferrari di Villeneuve entra in testa coda, Watson frena e lo evita. De Cesaris non lo può schivare e lo colpisce violentemente. Watson intanto scivola al nono posto, l’incidente di Piquet lo porta al quinto posto, passa la Williams di Reutemann e poi guadagna posizioni per la rottura di Pironi e Prost. A pochi giri dalla fine Watson è secondo dietro Arnoux il quale ha problemi con il tubo di scarico e la McLaren chiude prima.

Videoteca (1)

Video (2)


Germania
02/08/1981 - Hockenheim

De Cesaris all’ultimo giro va in testa coda e si qualifica dietro al compagno che ottiene il nono tempo.

Watson va in testa coda all’inizio del GP, riprende la corsa ma finisce sesto. De Cesaris al quinto giro commette lo stesso errore del compagno ma non riesce a ripartire.


Austria
16/08/1981 - Osterreichring

Nelle prove De Cesaris esce di pista rovinando la monoposto ma il telaio viene recuperato.

A fine gara Watson finisce sesto e De Cesaris ottavo ad un giro.


Olanda
30/08/1981 - Zandvoort

Nelle prove De Cesaris che adotta uno stile di guida nel quale frena tardi, va dritto in una curva e rovina la macchina. Dennis e Mayer gli raccomandano di frenare il suo entusiasmo ma ancora nelle prove sbatte.

A quel punto la McLaren non autorizza il pilota a prendere parte al GP. Watson abbandona la gara per un problema elettrico.


Italia
13/09/1981 - Monza

Nelle prove, indenni da incidenti, Watson si qualifica settimo e De Cesaris diciassettesimo.

Al ventesimo giro, Watson, quando è al sesto posto, va largo nella curva di Lesmo, mette due ruote sul cordolo e va in testa coda. Dopo la sbandata urta tanto violentemente il guard rail che distrugge tutto il posteriore. De Cesaris quando è al sesto posto, scivola sull’olio perso da Piquet e indietreggia di una posizione.

Videoteca (1)


Canada
27/09/1981 - Notre Dame

Dopo una bella rimonta su una pista bagnata, Watson finisce secondo dietro la Talbot-Matra di Laffite. De Cesaris tenta di passare Piquet che correva al quinto posto mentre Laffite sta per doppiare tutti e due. Le ruote dell’italiano della McLaren e la Brabham si toccano e De Cesaris va in testa coda.


USA Las Vegas
17/10/1981 - Las Vegas

Nelle prove Watson soffre di mal di testa e si qualifica sesto, il compagno quattordicesimo.

Al secondo giro mentre passa la Talbot di Tambay, De Cesaris entra in contatto con essa ed è costretto a rientrare ai box un paio di volte per mettere a posto ruote e braccio della sospensione. Watson soffre di un sovrasterzo, arriva al traguardo settimo davanti al compagno che è dodicesimo.


 

|< < Cronaca > >|