2.522.362 

dal 19/11/1999

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | IndyCar | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | FanBox |
Tutto McLaren - Formula 1 - Piazzamenti

Piazzamenti

Pilota: Vittorie | Pole Position | Giro Più Veloce | Hat Tricks | Squalifiche | Vittoria dalla Pole | Non Qualificato | Non via | Forfait

Team: Doppietta | Scala Reale | Prima fila

Classifiche: Piloti | Telai | Motori

Piloti 
GP 
Modelli 

Motori 

  

Alain Marie Pascal Prost

Francese, nato a Lorette il 24 febbraio 1955. Debutta in Formula 1 il 13 gennaio 1980 in occasione del GP d'Argentina (Buenos Aires), al volante di una McLaren-Ford M29 (6°). Dopo una prima stagione di alti e bassi con la scuderia di Woking, passa alla connazionale Renault, dove si aggiudica subito tre gare e due pole position. L'anno dopo il transalpino è già in grado di lottare per l'iride, ma deve abbandonare i propri sogni di gloria a fronte dell'inaffidabilità della monoposto bianco-gialla. Il 1983 sembra finalmente l'anno buono per Alain, ma il titolo gli viene soffiato proprio nell'ultimo appuntamento da parte del rivale su Brabham Nelson Piquet. L'anno seguente, dunque, torna in McLaren, dove, grazie ad una vettura stratosferica quale la MP4-2, riesce a fare suoi ben sette GP. Tuttavia, anche in questo caso deve rinunciare all'alloro in favore del compagno di squadra Niki Lauda, il quale la spunta per solo mezzo punto. Nel 1985, finalmente, dopo un testa a testa con il ferrarista Michele Alboreto, Prost trionfa, ripetendosi anche l'anno dopo, grazie alla lotta fratricida tra i piloti della Williams, successo con il quale si guadagna il soprannome di “Professore”, per il suo stile di guida conservativo e calcolatore ed un'estrema sagacia tattica. Dopo un 1987 avaro di emozioni, a partire dal 1988 il francese fa coppia con il talentuoso Ayrton Senna e, beneficiando di una vera e propria “astronave” del calibro della MP4-4, i due si aggiudicano quasi la totalità dei GP, anche se, alla fine, è il brasiliano a spuntarla nella lotta al titolo. L'anno successivo, tuttavia, il rapporto tra i due campioni s'incrina, esasperandosi in occasione del decisivo GP del Giappone, in cui Prost costringe il compagno al contatto ed ipotecando, di fatto, il titolo, a fronte della successiva squalifica di Senna per ripartenza illegale. Alain, dunque, passa in Ferrari e la sfida tra gli ormai acerrimi rivali si ripropone in un 1990 infuocatissimo, terminato con un altro contatto a Suzuka che, però, stavolta premia il pilota della McLaren. La stagione dopo la vettura di Maranello si rivela inconsistente, tanto che Prost viene licenziato prima del termine della stagione per aver espresso commenti poco lusinghieri nei confronti di quest'ultima. Dopo un anno sabbatico lontano dalle corse, torna quindi al volante di una supercompetitiva Williams, affermandosi per la quarta ed ultima volta in carriera, prima di abbandonare il Circus dopo 199 gare disputate, 51 vittorie, 33 pole position, 41 giri veloci e ben 106 podi. Nel 1997 torna in F1 come costruttore, rilevando la Ligier e rinominandola Prost Grand Prix, sino al fallimento di quest'ultima nel 2001.

 
#

ANNO

GP PIAZZAMENTI VETTURA MOTORE

1

1980 

Argentina

6° 

M29C

Ford-Cosworth

2

" 

Brasile

5° 

M29C

Ford-Cosworth

3

" 

Sudafrica

  [ST nelle Qual.]

M29B

Ford-Cosworth

4

" 

Belgio

  (sospensione)

M29C

Ford-Cosworth

5

" 

Monaco

  (incidente)

M29C

Ford-Cosworth

6

" 

Francia

  (avantreno)

M29C

Ford-Cosworth

7

" 

Gran Bretagna

6° 

M29C

Ford-Cosworth

8

" 

Germania

 11°

M29C

Ford-Cosworth

9

" 

Austria

 7°

M29C

Ford-Cosworth

10

" 

Olanda

6° 

M30

Ford-Cosworth

11

" 

Italia

 7°

M30

Ford-Cosworth

12

" 

Canada

  (uscita di pista)

M30

Ford-Cosworth

13

" 

USA Est

  non via (incidente)

M30

Ford-Cosworth

14

1984 

Brasile

1° GPV

MP4/2

TAG-Porsche

15

" 

Sudafrica

2° 

MP4/2

TAG-Porsche

16

" 

Belgio

  (motore)

MP4/2

TAG-Porsche

17

" 

San Marino

1° 

MP4/2

TAG-Porsche

18

" 

Francia

 GPV

MP4/2

TAG-Porsche

19

" 

Monaco

1° PP

MP4/2

TAG-Porsche

20

" 

Canada

3° 

MP4/2

TAG-Porsche

21

" 

USA Est

4° 

MP4/2

TAG-Porsche

22

" 

USA

  (incidente)

MP4/2

TAG-Porsche

23

" 

Gran Bretagna

  (cambio)

MP4/2

TAG-Porsche

24

" 

Germania

1° PP GPV

MP4/2

TAG-Porsche

25

" 

Austria

  (incidente)

MP4/2

TAG-Porsche

26

" 

Olanda

1° PP

MP4/2

TAG-Porsche

27

" 

Italia

  (motore)

MP4/2

TAG-Porsche

28

" 

Europa

1° 

MP4/2

TAG-Porsche

29

" 

Portogallo

1° 

MP4/2

TAG-Porsche

30

1985 

Brasile

1° GPV

MP4/2B

TAG-Porsche

31

" 

Portogallo

  (uscita di pista)

MP4/2B

TAG-Porsche

32

" 

San Marino

 SQ (Sottopeso a fine GP)

MP4/2B

TAG-Porsche

33

" 

Monaco

1° 

MP4/2B

TAG-Porsche

34

" 

Canada

3° 

MP4/2B

TAG-Porsche

35

" 

USA Est

  (incidente)

MP4/2B

TAG-Porsche

36

" 

Francia

3° 

MP4/2B

TAG-Porsche

37

" 

Gran Bretagna

1° GPV

MP4/2B

TAG-Porsche

38

" 

Germania

2° 

MP4/2B

TAG-Porsche

39

" 

Austria

1° PP GPV

MP4/2B

TAG-Porsche

40

" 

Olanda

2° GPV

MP4/2B

TAG-Porsche

41

" 

Italia

1° 

MP4/2B

TAG-Porsche

42

" 

Belgio

3° PP GPV

MP4/2B

TAG-Porsche

43

" 

Europa

4° 

MP4/2B

TAG-Porsche

44

" 

Sudafrica

3° 

MP4/2B

TAG-Porsche

45

" 

Australia

  (turbo)

MP4/2B

TAG-Porsche

46

1986 

Brasile

  (motore)

MP4/2C

TAG-Porsche

47

" 

Spagna

3° 

MP4/2C

TAG-Porsche

48

" 

San Marino

1° 

MP4/2C

TAG-Porsche

49

" 

Monaco

1° PP GPV

MP4/2C

TAG-Porsche

50

" 

Belgio

6° GPV

MP4/2C

TAG-Porsche

51

" 

Canada

2° 

MP4/2C

TAG-Porsche

52

" 

USA Est

3° 

MP4/2C

TAG-Porsche

53

" 

Francia

2° 

MP4/2C

TAG-Porsche

54

" 

Gran Bretagna

3° 

MP4/2C

TAG-Porsche

55

" 

Germania

6° 

MP4/2C

TAG-Porsche

56

" 

Ungheria

  (imp. elettrico)

MP4/2C

TAG-Porsche

57

" 

Austria

1° 

MP4/2C

TAG-Porsche

58

" 

Italia

 SQ (Partenza dalla pit lane irregolare)

MP4/2C

TAG-Porsche

59

" 

Portogallo

2° 

MP4/2C

TAG-Porsche

60

" 

Messico

2° 

MP4/2C

TAG-Porsche

61

" 

Australia

1° 

MP4/2C

TAG-Porsche

62

1987 

Brasile

1° 

MP4/3

TAG-Porsche

63

" 

San Marino

  (alternatore)

MP4/3

TAG-Porsche

64

" 

Belgio

1° GPV

MP4/3

TAG-Porsche

65

" 

Monaco

 9°

MP4/3

TAG-Porsche

66

" 

USA

3° 

MP4/3

TAG-Porsche

67

" 

Francia

3° 

MP4/3

TAG-Porsche

68

" 

Gran Bretagna

  (imp. elettrico)

MP4/3

TAG-Porsche

69

" 

Germania

 7°

MP4/3

TAG-Porsche

70

" 

Ungheria

3° 

MP4/3

TAG-Porsche

71

" 

Austria

6° 

MP4/3

TAG-Porsche

72

" 

Italia

 15°

MP4/3

TAG-Porsche

73

" 

Portogallo

1° 

MP4/3

TAG-Porsche

74

" 

Spagna

2° 

MP4/3

TAG-Porsche

75

" 

Messico

  (incidente)

MP4/3

TAG-Porsche

76

" 

Giappone

 GPV

MP4/3

TAG-Porsche

77

" 

Australia

  (testacoda)

MP4/3

TAG-Porsche

78

1988 

Brasile

1° 

MP4/4

Honda

79

" 

San Marino

2° GPV

MP4/4

Honda

80

" 

Monaco

1° 

MP4/4

Honda

81

" 

Messico

1° GPV

MP4/4

Honda

82

" 

Canada

2° 

MP4/4

Honda

83

" 

USA

2° GPV

MP4/4

Honda

84

" 

Francia

1° PP GPV

MP4/4

Honda

85

" 

Gran Bretagna

  (assetto)

MP4/4

Honda

86

" 

Germania

2° 

MP4/4

Honda

87

" 

Ungheria

2° GPV

MP4/4

Honda

88

" 

Belgio

2° 

MP4/4

Honda

89

" 

Italia

  (motore)

MP4/4

Honda

90

" 

Portogallo

1° PP

MP4/4

Honda

91

" 

Spagna

1° GPV

MP4/4

Honda

92

" 

Giappone

2° 

MP4/4

Honda

93

" 

Australia

1° GPV

MP4/4

Honda

94

1989 

Brasile

2° 

MP4/5

Honda

95

" 

San Marino

2° GPV

MP4/5

Honda

96

" 

Monaco

2° GPV

MP4/5

Honda

97

" 

Messico

5° 

MP4/5

Honda

98

" 

USA

1° 

MP4/5

Honda

99

" 

Canada

 PP (sospensione)

MP4/5

Honda

100

" 

Francia

1° PP

MP4/5

Honda

101

" 

Gran Bretagna

1° 

MP4/5

Honda

102

" 

Germania

2° 

MP4/5

Honda

103

" 

Ungheria

4° 

MP4/5

Honda

104

" 

Belgio

2° GPV

MP4/5

Honda

105

" 

Italia

1° GPV

MP4/5

Honda

106

" 

Portogallo

2° 

MP4/5

Honda

107

" 

Spagna

3° 

MP4/5

Honda

108

" 

Giappone

 GPV (incidente)

MP4/5

Honda

109

" 

Australia

  (scarsa visibilità)

MP4/5

Honda

Con la McLaren ha conquistato 458,5 punti.

Ha corso in McLaren dal 1980 al 1989.

  

Zona punti