2.808.090 

dal 19/11/1999

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | IndyCar | Altre categorie
Calendario | E-mail | Servizi | FanBox |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2005

 

GP USA

Indianapolis

Domenica 19/06/2005

Nelle prove libere di venerdì Montoya è stato sempre il più veloce di tutti; Raikkonen non prova nella prima ora e fa segnare il secondo tempo nella seconda; il miglior tempo di De La Rosa è il sesto nella prima ora. Per i problemi strutturali alle gomme Michelin montate sulle Toyota (R.Schumacher e Zonta), nella terza sessione di prove libere, il sabato, è stato permesso solo a pochi piloti gommati Michelin di completare l'intero giro e Montoya, uno di questi, ha ottenuto il miglior tempo. Nella quarta sessione possono girare tutti ed è Raikkonen il più veloce. Nelle qualifiche Raikkonen ottiene il secondo tempo a sette centesimi da Trulli ed il compagno l'undicesimo.

La Michelin non riesce ad accertare le cause delle forature e non permette ai propri clienti di correre in una condizione di pericolo. Con la minaccia di non far partecipare quattordici piloti su venti (per essere omologato un GP bastano 12 piloti), chiede prima di poter utilizzare gomme non punzonate fatte arrivare il venerdì dalla Francia, poi di creare una chicane nella curva sopraelevata ma, la FIA e gli organizzatori negano queste deroghe al Regolamento Sportivo. A questo punto, tutti i gommati Michelin per non incorrere in sanzioni effettuano il giro di formazione ed al termine si ritirano ai box, in questo modo rendono valido il GP per il Mondiale.

Il "Consiglio" FIA ritiene che i team gommati Michelin sono colpevoli di non aver avuto gomme adatte e di aver erroneamente impedito la partenza delle vetture. Il "Senato", l’istanza più alta della FIA, il cui avviso è soltanto di natura consultativa, invece ha deciso di assolvere i sette team perché il loro contratto con la Michelin gli obbliga a seguire le istruzioni del fabbricante di pneumatici. Il "Senato" della FIA chiede quindi alla FIA di non punire le sette squadre in questione. “I provvedimenti disciplinari contro le squadre non erano più appropriati e non erano più nell’interesse dello sport,” ha affermato il Senato in un comunicato. La FIA accoglie le raccomandazioni del "Senato" e scagiona i sette team da ogni accusa.

PILOTA

MODELLO

TELAIO

MOTORE

QUALIFICHE ZONA PUNTI GPV, RITIRI CLASSIFICA PILOTI
9.Raikkonen MP4-20  MP4-20-6  Mercedes          (sicurezza-gomme)   
10.Montoya MP4-20  MP4-20-5  Mercedes  11°         (sicurezza-gomme)  11° 

Team: in Classifica Costruttori

  

 

|<  < >  >|