2.080.080 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Piazzamenti

Piazzamenti

Pilota: Vittorie | Pole Position | Giro Più Veloce | Hat Tricks | Squalifiche | Vittoria dalla Pole | Non Qualificato | Non via | Forfait

Team: Doppietta | Scala Reale | Prima fila

Classifiche: Piloti | Telai | Motori

Piloti 
GP 
Modelli 

Motori 

  

Derek Bell

Inglese, nato a Pinner (Middlesex) il 31 ottobre 1941. Debutta in Formula 1 l’8 settembre 1968 in occasione del GP d’Italia (Monza), al volante di una Ferrari 312 (ritiro al 4° giro per problemi all’alimentatore). La carriera di Bell in Formula 1 si limita, però, a soli 9 GP nel corso di sei stagioni (dal 1968 al 1974, escluso il 1973) in cui viene ingaggiato, dopo la Ferrari, da McLaren, Brabham, Tecno e Surtees, percorrendo 1118 km e giungendo al traguardo in due sole occasioni, con un sesto posto a Watkins Glen nel 1970, al volante di una Surtees-Ford. I suoi più grandi successi derivano, infatti, dalle partecipazioni alla 24 Ore di Le Mans (vincitore di ben cinque edizioni: 1975, 1981, 1982, 1986, 1987), al Campionato Mondiale Sport-Prototipi (1985, 1986) ed alla 24 Ore di Daytona (1986, 1987, 1989). Nel 1970 la carriera di Bell si arricchisce, inoltre, di un’esperienza a livello cinematografico con la partecipazione al lungometraggio “Le Mans” con Steve McQueen, in cui l’inglese rischia addirittura la vita, sfuggendo per un soffio ad un incendio scaturito dalla sua Ferrari 512 durante le riprese.

Questo pilota non si è mai classificato in zona punti con una McLaren.

Ha corso in McLaren nel 1969.

  

Tutti i piazzamenti, Pole, GPV, Non via, NQ, SQ