2.025.881 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |

MP4-18

2003

by Newey

Telaio Il telaio monoscocca ed il cofano motore sono in fibra di carbonio (fornita dalla "Advanced Composites Group" (ACG)) ed alluminio honey-comb con una zavorra di circa 90 Kg per raggiungere il peso regolamentare di 600 Kg. I radiatori sono obliqui.
Aerodinamica Muso basso, sottile e corto; pance corte con gli sfoghi dell'aria calda nella parte superiore esterna a filo ed altri più internamente protetti da ciminiere, altri ancora verticali a fianco del cofano motore; scarichi nel profilo estrattore ai lati del diffusore centrale / scarichi alti integrati negli sfoghi dell'aria calda; davanti alle ruote posteriori mini alettoni e pinne, dietro le ruote anteriori schermi sdoppiati; alettoni ondulati ed alti vicino alle paratie; pinna stabilizzatrice verticale dietro al cofano motore.
Sospensioni Sospensioni anteriori push-rod con attacchi inferiori sdoppiati, triangoli superiori a profilo alare con braccio dello sterzo integrato. Pinza dei freni verticale con presa a cestello ed attacco del puntone delle sospensioni infulcrato sul portamozzo.
Motore Mercedes-Ilmor Fo110P, 90° tra le bancate, 2 alberi a camme e 4 valvole per cilindro, monoblocco e testa in alluminio e gestione elettronica libera TAG STAR System.
Cambio McLaren/TAG curato da Sutton, longitudinale, semiautomatico a 7 rapporti, scatola in fusione d'alluminio, gestione elettronica libera TAG STAR System.

La denominazione ufficiosa di questa monoposto è stata  MP4-18X, X per "Experimental" (Sperimentale).

v