2.041.508 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | SocietÓ | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |

M15A

1970

by Coppuck

Telaio Largo telaio monoscocca, composto da pannelli di alluminio Reynolds. La scatola dello sterzo era davanti ai piedi del pilota ed il radiatore in alluminio era avanti e serviva anche ad assorbire meglio l'urto in caso di incidente. La larghezza del pedale del freno era inusuale. La monoposto pesava 612 Kg, 12 pi¨ del minimo regolamentare.
Sospensioni La sospensione posteriore era composta da un triangolo inferiore rovesciato, da una bielletta superiore e da due tiranti; la sospensione anteriore era composta da biellette e tiranti.
Motore Meyer Drake Offenhauser 159, 4 cilindri da 2.65 litri con turbo Garret, era fissato al telaio con due supporti ed era alloggiato su un telaio ausiliario, sviluppava 650 CV a 9.000 giri/min grazie all'iniezione Hilbron e pesava 215 Kg.
Cambio Hewland LG 500, manuale a 3 rapporti.

Nel 1970 Bruce McLaren vince il premio "Louis Schwitzer" per la concezione e realizzazione di questo telaio. Tale premio viene assegnato dal 1967 dalla SAE, societÓ di ingegneri dell'automobile, a coloro che danno un contributo significativo all'evoluzione della tecnologia nel settore delle competizioni.

 

  Indy >