2.040.973 

dal 19/11/1999  

START | Storia | Produzione | Clienti/Serie | Motori | Titolari | Società | Factory | Album | Albo d'Oro | Formula 1 | Altre categorie
L'angolo del Professor | Calendario | E-mail | Servizi | McLaren BlogF1 |
Tutto McLaren - Formula 1 - Cronaca Gran Premi 2007

 

GP Europa

Nurburgring

Domenica 22/07/2007

Nelle prove libere di venerdì, nella prima sessione Hamilton è il più veloce ed Alonso ottiene il terzo tempo; tra le due sessioni piove e la seconda sessione comincia su pista bagnata ma si asciuga rapidamente, Hamilton ottiene il secondo tempo ed il compagno il quarto. Le libere del sabato mattina vedono Hamilton ed Alonso dietro Raikkonen. Le prime due eliminatorie della qualifica vengono superate da Alonso con il primo e secondo posto e dal compagno con il quarto e terzo tempo. A 5 minuti dal termine delle qualifiche Hamilton, a causa di una pistola pneumatica che non aveva fissato bene la ruota, esce di pista ed urta violentemente contro le barriere protettive, l'abitacolo regge ed il pilota non subisce danni fisici ma per lui le prove finiscono. Quando le prove riprendono Alonso nell'ultimo giro perde il controllo della vettura in una curva e fa segnare il secondo tempo, Hamilton si qualifica decimo (cambia telaio ma non il motore).

Al via Alonso viene scavalcato da Massa mentre Hamilton riesce ad avanzare fino al quarto posto. Durante il primo giro comincia a piovere, Hamilton, costretto a rientrare ai box per una foratura, ne approfitta per montare le gomme da bagnato ma quando ritorna in gara la pista è allagata; insieme ad altri piloti va fuoripista ma l'inglese è l'unico a non scendere dalla macchina e mantiene il motore acceso cosi, quando entra la Safety Car, i commissari decidono di toglierlo da quella situazione di pericolo e di rimetterlo in pista con un mezzo di soccorso; il pilota della McLaren si riaccoda al gruppo quando i Commissari decidono fermare la corsa con la bandiera rossa. Al ripartenza dietro la macchina dei commissari, Hamilton, essendo l'unico ad un giro può recuperare passando la Safety Car così effettua la manovra ed al termine del giro rientra ai box per montare le gomme da asciutto ed esce diciassettesimo ed ultimo. Alonso, che aveva montato le gomme intermedie nei primi giri, subito passa Winkelhock e si assesta al secondo posto. All'undicesimo giro Hamilton fa un fuoripista ma senza conseguenze, Alonso dopo due giri ritorna ai box per montare le gomme da asciutto ed esce quarto. Al quattordicesimo giro Hamilton riprende il gruppo, prima si sdoppia e poi comincia a risalire in classifica fino al quattordicesimo posto; al trentaquattresimo passaggio si porta alle spalle di Fisichella il quale perde la tredicesima posizione al secondo tentativo. Dopo due giri l'inglese effettua la seconda sosta che non gli fa perdere posizioni, dopo due giri si porta alle spalle di Trulli e ne ha la meglio. Al trentottesimo, Alonso è ai box per la terza sosta e conserva la seconda posizione. Al quarantaduesimo Hamilton passa Barrichello ed è decimo ma dopo quattro giri deve rallentare la corsa perché viene doppiato da Massa. A nove giri dalla fine Hamilton passa Kovalainen e si porta al nono posto ma subito dopo ritorna a piovere che costringe tutti a montare gomme da bagnato. Alonso ritorno in pista e si trova alle spalle di Massa, lo tallona ed al giro successivo dopo un leggero contatto lo passa e va vincere il GP. Hamilton, uscito dall'ultimo cambio gomme al decimo posto, all'ultimo giro ha la meglio ancora una volta su Fisichella e si riprende il nono posto.

PILOTA

MODELLO

TELAIO

MOTORE

QUALIFICHE ZONA PUNTI GPV, RITIRI CLASSIFICA PILOTI
1.Alonso MP4-22  MP4-22-6  Mercedes  no Camp. Costr.        
2.Hamilton MP4-22  MP4-22-5  Mercedes  10°    no Camp. Costr.     

Team: in Classifica Costruttori

  

 

|<  < >  >|